Lun, 25 Ottobre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

A pancia piena si ragiona meglio: Noma è ancora il miglior ristorante del mondo

Il tempio della cucina scandinava si conferma il campione della categoria, quattro le bandierine italiane fra i magnifici 50

Non è una novità, ma una pronosticabile conferma: il Noma di Copenhagen è ancora in vetta alla graduatoria dei World’s Best Restaurant compilata dal mensile britannico Restaurant.

È la quarta volta per il santuario della gastronomia amministrato dallo chef René Redzepi, un primato che lo avvicina allo spagnolo elBulli, detentore del titolo per cinque stagioni, fra cui la prima in assoluto, quella del 2002.

Il ristorante nordico depone la medaglia d’argento ricevuta nel 2019 e riconquista il primo posto, occupata dal francese Mirazur. «il Noma è stato probabilmente il ristorante più influente della sua generazione, stabilendo nuovi standard in termini di ricerca e selezione degli ingredienti, sviluppo dei piatti e presentazione» – ha commentato William Drew, direttore dei contenuti per The World’s 50 Best Restaurants.

È un autentico trionfo per la capitale danese, che fa sua anche la seconda posizione, dove si insedia la new entry Geranium; chiude il podio lo stesso terzo classificato dell’ultima edizione, lo spagnolo Asador Etxebarri.

Il campione esaminato da Restaurant prende come sempre in esame 26 Paesi del mondo, distribuiti su tutti e cinque i continenti: a primeggiare in termini di quantità quest’anno sono la Spagna – con due piazzamenti in top ten, fra cui il già menzionato Asador Etxebarri – e gli Stati Uniti, con 6 locali a testa.

E l’Italia? Non se la cava affatto male, anche se sgomitare per le prime 10 posizioni non ha sortito risultati.
Meglio di tutti fa Lido 84, nuovo tempio del food di Gardone Riviera, 15esimo, mentre un po’ più basse risultano le altre tre iridate tricolori, ossia Piazza Duomo di Alba (18esimo), Le Calandre di Rubano (26esimo) e Reale di Castel di Sangro (29esimo).

È risicata ma molto significativa la presenza africana, garantita solo dal Wolfgat di Paternoster: il ristorante situato nel piccolo villaggio di pescatori sudafricano, il migliore del continente, abbranca il 50esimo posto.

di: Andrea BOSCO

FOTO: ANSA/GIANLUIGI BASILIETTI

LEGGI ANCHE: Forbes, i ristoranti più costosi al mondo

Ti potrebbe interessare anche:

HSBC, gli utili battono le attese: +75% nel terzo trimestre
Gli analisti avevano previsto un aumento degli utili pari a +22,8%. Delude …
Usa, il co-fondatore di Twitter lancia l’allarme: “si rischia l’iperinflazione”
Secondo il presidente della Fed Powell l'inflazione elevata potrebbe proseguire anche per …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: