Mer, 20 Ottobre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Crisi chip, Apple rischia di tagliare target produzione iPhone 13 di 10 milioni di unità

Il motivo è legato ai ritardi nelle consegne dei componenti. Il target precedentemente era fissato per il 2021 a 90 milioni di unità

La carenza di chip grava anche su colossi come Apple. Il gigante tech sarà infatti costretto a tagliare il suo target di produzione di iPhone 13, precedentemente fissato per il 2021 a 90 milioni di unità, a causa dei ritardi nelle consegne di componenti da parte di Texas Instruments e Broadcom. Forse il taglio potrebbe riguardare ben 10 milioni di unità. A riportare quelle che per ora sono solo indiscrezioni è Bloomberg.

Taglio sì, taglio no, fatto sta che la crisi globale dei chip continua a preoccupare e a tenere sotto scacco molti settori. Basti pensare che, secondo le proiezioni di Susquehanna Financial Group, nel mese di settembre i tempi che intercorrono tra il momento in cui le aziende ordinano i chip e quelli in cui la consegna avviene sono saliti per il nono mese consecutivo a una media di 21,7 settimane.

Questo rende difficile il lavoro e la produzione, costringendo molte aziende a rivedere appunto i propri target.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: EPA/ADRIAN BRADSHAW

Ti potrebbe interessare anche:

Piazza Affari chiude in rialzo, ad un soffio dal suo massimo in 13 anni
Bene le banche, male Nexi e Ferrari Piazza Affari chiude in rialzo …
Acri, metà delle famiglie ha finito i risparmi
Un quinto dichiara di essere stato colpito direttamente dalla crisi negli ultimi …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: