Lun, 25 Ottobre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

In vino veritas, crescono le vendite nella Gdo: +2% nei primi 9 mesi del 2021

Vanno per la maggiore i vini Doc e le bollicine, male i grandi formati che invece avevano registrato un boom durante la pandemia

Gli italiani amano coccolarsi a tavola ed un buon bicchiere di rosso o di bianco non deve mai mancare. Nei primi 9 mesi del 2021 le vendite dei vini nella Grande distribuzione organizzata sono cresciute del 2% a volume, con punte del 4,8% per i vini Doc e del 27% per le bollicine, e del 9,7% a valore. È quanto emerge dall’anticipazione della ricerca IRI per Vinitaly, l’importante manifestazione del settore che si terrà a Verona dal 17 al 19 ottobre.

Nel dettaglio i vini DOC crescono del 4,8% a volume e del 10,8% a valore; i vini IGP crescono del 3,6% a volume e del 8,1% a valore. Le bollicine vendono più del vino, registrando una crescita rilevante del 27,1%. Male i grandi formati, ovvero bottiglioni di vino comune, brik, bag in box, in cui gli italiani si erano rifugiati durante la pandemia.

Vanno per la maggiore il Lugana (+46,4%) e il Sagrantino di Montefalco (+43,7%). Bene anche il Vermentino (+25,7%) e la Valpolicella (+23,9%). Si registrano invece cali delle vendite del Lambrusco (-6,7%), della Barbera (-10,6%%) e della Bonarda (-4,9%).

di: Maria Lucia PANUCCI

Ti potrebbe interessare anche:

Mobilità elettrica a due ruote, Piaggio sigla una partnership con BP
L'obiettivo è accelerare in Europa, India e Asia, contribuendo anche alla riduzione …
HSBC, gli utili battono le attese: +75% nel terzo trimestre
Gli analisti avevano previsto un aumento degli utili pari a +22,8%. Delude …

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: