Gio, 21 Ottobre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Partenza cauta per Piazza Affari e le Borse europee. Focus su inflazione e bilanci trimestrali Usa

Oggi sono in agenda i bilanci di Blackrock e Jp Morgan Chase

Avvio poco mosso questa mattina per le Borse europee con gli investitori che rimangono prudenti in attesa del dato sull’inflazione negli Stati Uniti e l’avvio della nuova stagione delle trimestrali a Wall Street. Nei primi minuti di contrattazione l’indice Eurostoxx 50 scivola dello 0,3%. A Francoforte il Dax segna una flessione dello 0,20%, a Parigi il Cac40 cede lo 0,50% e a Londra l’indice Ftse100 perde lo 0,5%. 

Moderato calo per Piazza Affari dopo la prima mezz’ora di scambi. Il Ftse Mib cede lo 0,2% a 25.937 punti. Tra le blue chip milanesi spiccano i cali delle utility con Terna (-0,86%), Italgas (-0,7%) ed Enel (-0,6%) in coda al Ftse Mib. Calo di mezzo punto percentuale per Leonardo. Tra le banche cede terreno soprattutto Banco BPM (-0,86%). Sul fronte opposto spicca il +1% di Prysmian che dà così seguito al rally della vigilia.

Prudenza anche in Asia, dove il Nikkei fa -0,18%, Shanghai sale dello 0,14% e Hong Kong ha cancellato il trading a causa del tifone Kompasu. A Wall Street, dopo la chiusura in leggero rosso di ieri (Dow Jones -0,34%, Nasdaq -0,14% e S&P -0,24%), sono senza una direzione precisa anche i future (Dow Jones piatto, Nasdaq -0,11% e S&P -0,07%).

Nel valutario, l’euro/dollaro resta sotto 1,16 a 1,155 (+0,19%), il dollaro/yen a 113,48, -0,11% e il cross tra sterlina e dollaro è a 1,361, +0,18%. Il Bitcoin tratta a 55.531 dollari (-0,13%). Il petrolio è in lieve ribasso: il Wti resta di un soffio oltre gli 80 dollari al barile (-0,09% a 80,57 dollari), il Brent cede lo 0,08% (83,35 dollari). Oggi l’Opec pubblica il suo report mensile e l’Aie il suo World Energy Outlook. Il gas cede l’1,24% a 5,437 dollari. L’oro guadagna invece lo 0,14% a 1.761 dollari l’oncia.

Sul fronte macro, come si accennava, il faro è puntato sull’inflazione di settembre degli Usa, ma ci sono anche altri indicatori chiave oggi: si attende la produzione industriale di agosto della zona euro, poi dagli Stati Uniti arriveranno anche l’indice settimanale richieste mutui Usa e il dato sulle scorte settimanali di petrolio. 

La seduta di oggi sarà caratterizzata anche dall’avvio della nuova stagione delle trimestrali Usa con le big del settore finanziario che pubblicheranno i conti del terzo trimestre. In particolare, oggi toccherà a JP Morgan e Blackrock, mentre domani sarà il turno di Bank of America, Citigroup, Morgan Stanley e Wells Fargo.

di: Maria Lucia PANUCCI

Ti potrebbe interessare anche:

Big Tech, le controllate hanno fruttato nel 2020 4,6 miliardi in Italia
Sono 13 mila i dipendenti impiegati, in crescita di tre mila unità …
American Airlines chiude il terzo trimestre sopra le attese
I ricavi operativi totali sono stati di 8,97 miliardi di dollari, contro i …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: