Lun, 29 Novembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Procter&Gamble, utile in calo nel terzo trimestre 2021

Pesa l’aumento dei costi delle materie prime e dei trasporti

Bilancio oltre le attese per Procter&Gamble, la multinazionale americana di prodotti di largo consumo, che ha annunciato di aver concluso il terzo trimestre dell’anno con un utile netto di $4,11 miliardi, o $1,61 per azione, in calo dai $4,28 miliardi, o $1,63 per azione, dello stesso periodo dell’anno scorso. L’eps è stato però migliore degli $1,59 attesi dal consensus. Il fatturato, su base netta, è avanzato del 5% a $20,34 miliardi, meglio dei $19,91 miliardi.

P&G continua ad aspettarsi una crescita complessiva delle vendite nell’anno fiscale 2022 compresa tra il 2% e il 4% rispetto all’anno fiscale precedente. La società ha inoltre confermato le sue stime per un utile per azione core in crescita tra il 3 e il 6% rispetto all’EPS core dell’anno fiscale 2021 (pari a 5,66 dollari).

Detto questo, la società ha affermato che le sue attuali previsioni stimano un contraccolpo di 2,1 miliardi di dollari al netto delle imposte a causa dell’aumento dei costi delle materie prime e di ulteriori 200 milioni di dollari al netto delle imposte derivanti dall’aumento dei costi di trasporto. Il trimestre scorso la società aveva previsto che i costi delle materie prime e dei trasporti delle merci avrebbero colpito gli utili in misura minore, per un valore di $1,9 miliardi.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: REUTERS/Timothy Aeppel

Ti potrebbe interessare anche:

Cybersicurezza in Italia: bene le medie e grandi aziende
Gli investimenti in cybersecurity delle imprese italiane sono cresciuti del 134% A …
Metaverso, Adidas verso l’apertura di un negozio virtuale
Potrebbe sorgere dentro The Sandbox, una delle piattaforme più famose Da quando …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: