Sab, 27 Novembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Eurozona, la manifattura cala ad ottobre ma rimane in fase espansiva

L’indice PMI manifatturiero è pari a 58,5 punti, in calo dal precedente 58,6. Il PMI Composito si attesta sui 54,3 da 56,2 di settembre, mentre l’indice PMI servizi è anche in calo a 54,7 punti dal precedente 56,4

Rimane in espansione l’attività manifatturiera nell’Eurozona. Ad ottobre l’indice PMI manifatturiero è pari a 58,5 punti in calo dal precedente 58,6.

Secondo i dati flash di IHS Markit il PMI Composito è diminuito per il terzo mese consecutivo, posizionandosi su 54,3 da 56,2 di settembre. L’indice PMI servizi è anche in calo a 54,7 punti dal precedente 56,4 punti.

«Con la pandemia attualmente in corso, le interruzioni sulla catena di distribuzione continuano a rimanere la preoccupazione maggiore, vincolando la produzione e spingendo i prezzi sempre più in alto sia nel settore manifatturiero che in quello del terziario. I prezzi medi di vendita di beni e servizi sono aumentati ad un tasso senza precedenti in oltre venti anni, fattore questo che inevitabilmente provocherà nei mesi prossimi un innalzamento dei prezzi al consumo – dichiara Chris Williamson, Chief Business Economist presso IHS Markit commentando i dati. – Mentre il tasso generale di crescita economica resta per ora al di sopra della media a lungo periodo, i rischi a breve termine sono orientati al ribasso, con la pandemia che continua a influenzare negativamente le economie e spingere i prezzi al rialzo. Dopo la forte espansione del secondo e del terzo trimestre, la crescita del PIL del quarto trimestre appare molto più debole».

di: Maria Lucia PANUCCI

Ti potrebbe interessare anche:

Bonus antiplastica, tutto quello che c’è da sapere
È un contributo fino a cinque mila euro per agevolare la riduzione …
Asta record per la Guikas Collection, battuta a 40 milioni
Tra le vetture vendute da RM Sotheby's anche la Ferrari 250 GT …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: