Ven, 03 Dicembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Petrolio, il rally continua. Goldman Sachs vede il Brent a quota 90 dollari al barile a fine anno 

Il rapido rimbalzo dei Paesi asiatici, fattori stagionali e la ripresa della domanda di carburante sono motivi che spingono al rialzo le previsioni, senza contare il passaggio da gas a petrolio che potrebbe rafforzare ulteriormente la tendenza

Il rally del petrolio non è destinato a fermarsi. La performance da inizio anno dell’oro nero viaggia tra il +66% del Wti e il +75% del Brent. E Goldman Sachs ha rivisto recentemente al rialzo le stime sui prezzi del petrolio. Il Brent è dato a quota 90 dollari al barile a fine anno, sulla base di una domanda globale elevata. Quest’ultima è ora sopra i 99 milioni di barili al giorno e si ritiene che rimarrà vicino ai livelli pre-pandemici di 100 milioni di barili al giorno durante l’inverno.

Il rapido rimbalzo dei Paesi asiatici, fattori stagionali e la ripresa della domanda di carburante sono tutte ragioni che supportano queste previsioni. Inoltre il passaggio da gas a petrolio potrebbe contribuire ad alimentare le richieste di greggio di almeno un milione di barili al giorno (forchetta 0,8-1,3 milioni), spingendo il Brent oltre il prezzo stimato per la fine dell’anno.

Secondo gli esperti c’è ancora sufficiente margine al rialzo grazie alla rimozione delle restrizioni ai viaggi internazionali e al ritmo ancora robusto della crescita economica nel 2021 e nel 2022.

di: Maria Lucia PANUCCI

Ti potrebbe interessare anche:

Allianz, al via il nuovo piano strategico al 2024: nuova politica di dividendi
Prevista  una crescita annua del 5-7% dell’utile per azione, un ritorno sul …
Criptovalute Oggi 03/12/2021
Prezzi e variazioni delle principali monete virtuali Giornata in verde per le …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: