Ven, 03 Dicembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Lavoro, in attesa di rinnovo circa 6,5 milioni di dipendenti

Si tratta del 53% del totale, quasi un milione in meno rispetto a fine giugno

Buone notizie sul fronte lavoro italiano. I contratti della parte economica che, a fine settembre 2021, sono in attesa di rinnovo scendono a 34 (dai 39 collettivi esistenti) e interessano circa 6,5 milioni di dipendenti, il 53,0% del totale, quasi un milione in meno rispetto al dato di fine giugno. E’ quanto rivela l’Istat.

Il tempo medio di attesa di rinnovo per i lavoratori con contratto scaduto, tra settembre 2020 e settembre 2021, è però aumentato sia per i lavoratori con il contratto scaduto (da 17,9 a 28,7 mesi), sia per il totale dei dipendenti (da 14,1 a 15,2 mesi).

La retribuzione oraria media, rispetto al periodo gennaio-settembre 2020, è cresciuta dello 0,6%. In aumento anche l’indice delle retribuzioni contrattuali orarie: dello 0,1% rispetto ad agosto 2021 e dello 0,7% rispetto a settembre 2020.

I settori che presentano gli aumenti tendenziali più elevati sono quelli dell’estrazione minerali e dell’energia e petroli (entrambi +2,7%) e del legno, carta e stampa (+2,3%). L’incremento è invece nullo per il settore tessile, per quelli dell’abbigliamento e della lavorazione pelli, dell’edilizia, del commercio, delle farmacie private e come già detto, della pubblica amministrazione.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ANSA/CLAUDIO PERI

Ti potrebbe interessare anche:

Immacolata, 10 milioni di italiani in viaggio ma il 92% resterà in Italia
La meta preferita saranno le località d'arte. La spesa si attesterà sui 416 …
Censis, boom di poveri a causa del Covid: +104,8% nel 2020. Ma molti sono ancora negazionisti
Per tre milioni di italiani il Covid non esiste Il Covid ha …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: