Lun, 06 Dicembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Piazza Affari chiude in ribasso nonostante il recupero sul finale

I peggiori sono stati Banco BPM e Bper che scontano la delusione per la dote fiscale pro-M&A che la legge di bilancio per il 2022 di Mario Draghi ha, come da attese, prorogato, fissando però anche un tetto massimo che penalizza le operazioni tra player bancari medio-grandi

Piazza Affari recupera sul finale in questa ultima seduta della settimana e il Ftse Mib chiude a 26.875 punti, in calo di solo lo 0,05%.

Tra le big si segnala il -1,06% di STM (reduce dai massimi a oltre 20 anni toccati ieri dopo i conti) che paga i deboli riscontri arrivati da Apple (guarda qui) ma i peggiori sul Ftse Mib sono stati Banco BPM (-7,28%) e Bper (-6,44%) scontando la delusione per la dote fiscale pro-M&A che la legge di bilancio per il 2022 di Mario Draghi ha, come da attese, prorogato, fissando però anche un tetto massimo che penalizza le operazioni tra player bancari medio-grandi (leggi qui tutte le misure).

In rialzo oggi ENI (+1,97% a 12,4 euro) dopo i conti oltre le attese (vedi qui). Bene anche Exor (+1,22%) che ha stretto un nuovo accordo con Covéa per la cessione di PartnerRe per 9 miliardi di dollari (ecco qui).

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ANSA/Mourad Balti Touati

Ti potrebbe interessare anche:

Banca Mediolanum, la raccolta netta a novembre sale a 467 milioni 
Il totale da inizio anno arriva a 7,89 miliardi Continua a crescere …
Criptovalute Oggi 06/12/2021
Prezzi e variazioni delle principali monete virtuali Lunedì di grandi movimenti per …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: