Lun, 29 Novembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Pensioni minime, verso l’aumento nel 2022

Gli assegni potrebbero crescere su base anagrafica

Nel 2022 potrebbero aumentare gli assegni della pensione degli italiani, presumibilmente sulla base di tre diverse fasce anagrafiche: quella dai 60 ai 64 anni, quella dai 64 ai 69 anni, e infine l’ultima dai 70 anni in su.

Un aumento c’è già stato nel 2021, con le pensioni minime che sono salite dello 0,5% a 515 euro.

Dall’anno prossimo la cifra maggiorativa potrebbe essere di 26 euro, arrivando a un totale di 541 euro per chi ha tra i 60 e i 64 anni; si parlerebbe invece di 598 euro per chi ha tra i 64 e i 69 anni grazie a un importo maggiorato di 83 euro; e infine gli ultrasettantenni potrebbero arrivare alla soglia dei 651 euro di minima con un aumento di 136 euro.

Per beneficiare degli aumenti della pensione minima bisognerà soddisfare alcuni requisiti: chi vive da solo non dovrà superare i 6.702,54 euro di reddito annuo; chi vive con il coniuge ha un limite massimo annuale di 20.107,62 euro. Infine, nel caso degli over 70, il reddito non dovrà invece essere superiore a 8.469,63 euro per chi vive da solo e 14.447,42 euro per chi convive con il proprio coniuge.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Cybersicurezza in Italia: bene le medie e grandi aziende
Gli investimenti in cybersecurity delle imprese italiane sono cresciuti del 134% A …
Metaverso, Adidas verso l’apertura di un negozio virtuale
Potrebbe sorgere dentro The Sandbox, una delle piattaforme più famose Da quando …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: