Mer, 08 Dicembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Terna, l’utile dei primi 9 mesi sale a 580,4 milioni

Prevista la distribuzione di un acconto sul dividendo ordinario dell’esercizio 2021 pari a 9,82 centesimi di euro per azione,a aprtire dal 24 novembre

580,4 milioni. A tanto ammonta l’utile netto di Terna, gestore delle reti per la trasmissione dell’energia elettrica, che nei primi 9 mesi dell’anno ha visto un +2% rispetto allo scorso anno. I ricavi sono pari a 1.901,6 milioni di euro, in aumento del 6,8% rispetto allo stesso periodo del 2020, mentre l’EBITDA è stato di 1.373,9 milioni di euro (+3,8%).

L’indebitamento finanziario netto si attesta a 9.573,2 milioni di euro, rispetto ai 9.172,6 milioni di euro di fine 2020 (+400,6 milioni di euro). Gli investimenti complessivi nel periodo sono pari a 925,3 milioni di euro, in crescita del 23,5% rispetto ai 749,5 milioni di euro del corrispondente periodo del 2020.

Visti i risultati in crescita, il consiglio di amministrazione di Terna ha deliberato la distribuzione di un acconto sul dividendo ordinario dell’esercizio 2021 pari a 9,82 centesimi di euro per azione, in crescita dell’8% rispetto all’esercizio precedente, in coerenza con gli indirizzi del Piano Industriale 2021-2025. L’ammontare complessivo è pari a 197.381.214,40 euro, calcolato su 2.009.992.000 azioni ordinarie rappresentative del capitale sociale. L’acconto sul dividendo verrà posto in pagamento a decorrere dal 24 novembre.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Manovra, anche la Cisl scende in piazza il 18 dicembre
Il sindacato ribadisce la sua opposizione allo sciopero generale di Cgil e …
Cile, accordo Atlantia-governo per riqualificare la città di Santiago
Sul piatto 100 milioni. I lavori partiranno già nel 2022 Riqualificare la …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: