Lun, 06 Dicembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Aeffe ritorna all’utile. Crescita a doppia cifra per i ricavi

I ricavi sono in crescita del 21,2% a 250 milioni di euro

Crescita a doppia cifra per Aeffe, società italiana che opera a livello internazionale nel settore del lusso. I primi 9 mesi dell’anno si sono chiusi con ricavi consolidati pari a 250 milioni di euro, rispetto ai 206,8 milioni dello stesso periodo del 2020, con un incremento del 21,2% a cambi costanti (20,9% a cambi correnti).

L’utile netto è pari a 23 milioni di euro rispetto alla perdita netta di 14 milioni del 2020. L’ebitda passa da 8,2 milioni a 36 milioni di euro, mentre l’ebit migliora di quasi 30 milioni salendo a 17,5 milioni di euro.

L’indebitamento finanziario comprensivo dell’effetto IFRS 16 pari a 140,3 milioni di Euro al 30 settembre 2021 rispetto a Euro 148,7 milioni al 30 settembre 2020 con un miglioramento di 8,4 milioni di euro.

«Giudichiamo positivamente l’andamento dei primi 9 mesi del 2021, considerata la buona progressione dei nostri brand, sia dal punto di vista del fatturato che della marginalità – ha commentato Massimo Ferretti, presidente esecutivo di Aeffe.- Guardando al futuro ottimi segnali giungono dalla campagna vendite Primavera Estate 2022 che ha chiuso con un incremento del 22% rispetto alla contro-stagione. Inoltre il pieno controllo di Moschino e l’internalizzazione delle licenze Moschino Donna dall’ autunno inverno 2023 ci permetterà di mettere in atto strategie che potranno esprimere al meglio il potenziale del brand».

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Azimut, superati i 17 miliardi di raccolta nel 2021 trainata dai mercati privati
A novembre la raccolta netta è positiva per 761 milioni. I private …
Coldiretti/Censis, oltre 6 italiani su 10 sfidano il Covid e tornano a fare acquisti nei negozi fisici
Il fenomeno è trainato soprattutto dall'esperienza dei mercati contadini, indicato dal 73% degli …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: