Lun, 06 Dicembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Bce: “nei prossimi mesi i rincari dei beni energetici ridurranno il potere di acquisto delle famiglie”

Il Consiglio direttivo adeguerà tutti i suoi strumenti per raggiungere il target dell’inflazione al 2%

La stretta della pandemia sull’economia si è allentata visibilmente, a fronte dell’elevato numero di persone attualmente vaccinate. Questa evoluzione sostiene la spesa per consumi, in particolare nei settori del tempo libero, della ristorazione, dei viaggi e dei trasporti. Nei prossimi mesi, però, i rincari dei beni energetici potrebbero ridurre il potere di acquisto delle famiglie. Lo si legge nel consueto Bollettino economico della Bce che sottolinea però come il Pil supererà i livelli pre-Covid entro la fine dell’anno.

Le pressioni sui prezzi rimangono elevate a causa dell’aumento dell’inflazione dei beni alimentari ed energetici che riflette il rimbalzo dei prezzi dai bassi livelli su cui si collocavano subito dopo l’insorgere della pandemia ma la Bce continua a ritenere che l’inflazione avrà natura temporanea.

A questo proposito il Consiglio direttivo si dice pronto ad adeguare tutti i suoi strumenti, ove opportuno, per assicurare che l’inflazione si stabilizzi sull’obiettivo fissato del 2% nel medio termine.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Fineco, a novembre raccolta netta a 479 milioni. Da inizio anno raggiunge 9,2 miliardi
Forte crescita del gestito 479 milioni. A tanto ammonta la raccolta netta …
Case vacanza, cresce il trend di acquisto: 6,4% sul totale delle compravendite 
La maggior parte degli acquirenti di case vacanza sono coppie e famiglie (84,1%), mentre i …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: