Ven, 03 Dicembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Disparità uomo-donna, l’Inps: differenza nei salari del 31%

La media salariale è stata calcolata dall’Osservatorio sui lavoratori dipendenti dell’Istituto Nazionale di Previdenza

La retribuzione media annua nel 2020 dei 15,58 milioni di dipendenti privati con almeno una giornata retribuita è stata pari a 20.658 euro ma risulta molto differenziata sia per età sia per genere. Lo rileva l‘Inps nell’Osservatorio sui lavoratori dipendenti.

Lo stipendio aumenta al crescere dell’età ed è costantemente più alto per gli uomini: 23.859 euro contro 16.285 euro per le donne. In pratica le donne in media hanno avuto retribuzioni del 31,2% inferiori a quelle degli uomini ma il dato risente anche del numero medio di giornate nell’anno più basso (230 per gli uomini e 214 per le donne).

Restando in tema genere, l’Istituto Nazionale di Previdenza riporta come i lavoratori maschi rappresentano il 57,7% della distribuzione totale.

Nel calcolo condotto si evince anche che nel 2020 il numero di lavoratori dipendenti intermittenti con almeno una giornata retribuita nell’anno è risultato pari a 542.546, registrando un calo del 19,0% rispetto al 2019.

Inoltre l’Inps precisa che lo scorso anno il numero di lavoratori dipendenti in somministrazione con almeno una giornata retribuita nell’anno è risultato pari a 736.032, in diminuzione rispetto all’anno precedente del 9,9%. 

di: Filippo FOLLIERO

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Infanzia, Draghi: “in arrivo il 70% di posti nido in più con il Pnrr”
Verranno ristrutturati almeno mille edifici per ampliare l'offerta del tempo pieno con …
Manovra, il Governo valuta un contributo di solidarietà contro il caro-bollette
Dalla cabina di regia è emerso che è stato confermato il taglio …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: