Lun, 06 Dicembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Bonus 600 euro, l’indennità esclude i datori di lavoro domestici

Spetta una tantum a chi ha l’onere della malattia dei lavoratori in quarantena

Il decreto Fisco e Lavoro pubblicato in Gazzetta lo scorso 22 ottobre prevede una nuova indennità per i datori di lavoro, il bonus da 600 euro.

L’agevolazione spetta a coloro che hanno dipendenti in quarantena a causa del Covid, il cui lavoro si ferma perché non hanno la possibilità di svolgerlo in smart working.

L’indennità viene riconosciuta una tantum per ciascun anno solare dal 31 gennaio 2020 al 31 dicembre 2021. Possono farne richiesta i datori di lavoro iscritti a una gestione Inps che non prevede l’assicurazione malattia e sostiene direttamente l’onere della malattia dei dipendenti.

Sono esclusi tutti i datori di lavoro in ambito domestico e per farne richiesta bisogna presentare domanda all’Inps nelle modalità e nei termini indicati dall’Istituto, corredata da una dichiarazione attestante i periodi riferiti alla tutela della malattia.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Case vacanza, cresce il trend di acquisto: 6,4% sul totale delle compravendite 
La maggior parte degli acquirenti di case vacanza sono coppie e famiglie (84,1%), mentre i …
Banca Mediolanum, la raccolta netta a novembre sale a 467 milioni 
Il totale da inizio anno arriva a 7,89 miliardi Continua a crescere …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: