Sab, 04 Dicembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Bce, “la crescita dei prezzi è temporanea”. Nessuna stagflazione

“La maggior parte dei rialzi dei prezzi è dovuta al base effect”

«I prezzi energetici più alti e le strozzature che stanno colpendo la catena dell’offerta sono temporanei, sebbene, nel 2022, l’inflazione impiegherà più tempo rispetto a quanto precedentemente previsto per scendere». E’ quanto si legge nelle minute della Bce relative al meeting del 28 ottobre.

L’istituzione di Francoforte guidata da Christine Lagarde ha continuato a rassicurare i mercati sulla natura transitoria dell’inflazione nell’area euro, sottolineando che non si può affatto parlare di stagflazione. «La maggior parte della recente pressione al rialzo sui prezzi è legata al base effect – si legge nelle minute. – L’outlook attuale manca chiaramente dell’elemento della stagnazione. E’ vero che il momentum della crescita sta rallentando il passo, ma nell’ambito di una ripresa che è ancora forte».

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ANSA/RONALD WITTEK

Ti potrebbe interessare anche:

Smart working: in un anno aumentata la produttività nel 57% delle aziende
Secondo la ricerca il lavoro da casa o ibrido aumenterebbe anche le …
Smart Axistance e-Well: l’app di telemedicina per i dipendenti delle imprese
A lanciare il progetto destinato alle imprese Enel X e il Policlinico …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: