Lun, 29 Novembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Fed, verso un tapering più veloce o rialzo dei tassi se persiste l’inflazione

Prevista una crescita robusta dell’economia nel 2022 ma dipende dall’andamento del Covid

La Fed potrebbe accelerare il tapering, ovvero il processo di riduzione degli acquisti di asset, o alzare i tassi prima del previsto se l’inflazione resterà alta per molto tempo. E’ quanto emerge dai verbali della Banca centrale Usa della riunione del 2-3 novembre.

Il tasso di inflazione elevato impiegherà più tempo del previsto a calare e sui prezzi pesano rischi al rialzo. Ma i costi elevati riflettono comunque effetti transitori.

L’istituto guidato da Jerome Powell prevede una crescita “robusta” dell’economia nel prossimo anno, la cui traiettoria, sottolineano i funzionari nei verbali, dipende dal virus.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: EPA/MATTHEW CAVANAUGH

Ti potrebbe interessare anche:

Chiude bene Piazza Affari
Eni guida l’ascesa dei titoli oil in scia al rimbalzo del petrolio, …
Omicron, G7 Salute: “la variante è altamente trasmissibile e richiede azione urgente”
Ad oggi 33 casi in 8 Paesi Ue, asintomatici o non gravi. …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: