Lun, 17 Gennaio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Piquadro: cresce il fatturato ma l’utile netto rimane negativo nei primi 6 mesi del 2021

Il fatturato ammonta a 63,7 milioni di euro, in aumento del 31,2% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, mentre il risultato netto è ancora negativo per 1,5 milioni di euro, in miglioramento però di circa 2,7 milioni di euro rispetto al 2020

Ricavi in crescita per Piquadro. La società, attiva nell’ideazione, produzione e distribuzione di articoli di pelletteria, ha registrato un fatturato consolidato di 63,7 milioni di euro nel semestre chiuso al 30 settembre 2021, in aumento del 31,2% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. L’EBITDA adjusted è stato di 1,7 milioni di euro, contro il dato negativo di 1,8 milioni di euro al 30 settembre 2020, mentre il risultato netto consolidato è ancora negativo per 1,5 milioni di euro, in miglioramento però di circa 2,7 milioni di euro rispetto al dato di un anno fa (-4,1 milioni di euro).

La Posizione finanziaria Netta al 30 settembre 2021 è risultata negativa e pari a 45,5 milioni di euro, mentre quella adjusted è positiva, pari a circa 6,3 milioni di euro e registra un miglioramento pari a 1,4 milioni di euro rispetto al 30 settembre 2020.

Dal punto di vista geografico il gruppo, che comprende i brand Piquadro, The Bridge e Lancet, ha registrato nel mercato italiano un fatturato di 30,1 milioni di euro, pari al 47,3% delle vendite consolidate e in incremento del 23,5% rispetto allo stesso periodo dell’esercizio 2020/2021. Nel mercato europeo il fatturato si attesta a 31,2 milioni di euro, in incremento del 39,4% grazie alla crescita dei tre brand in Russia e Germania, mentre nell’area geografica extra europea è di 2,3 milioni di euro, in aumento del 32,5% grazie alle performance del brand Lancel nel mercato asiatico.

«L’andamento molto positivo dei primi 6 mesi dell’esercizio 2021/2022 conforta il management sulle dinamiche di ripresa attese – si legge nella nota sui conti. – L’esercizio 2021/2022, pur continuando ad avere alcune incertezze legate alla pandemia, dovrebbe riportare il gruppo ad ottenere marginalità profondamente migliorative ed in linea con le attese del management».

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Indennità di disoccupazione per gli autonomi dello spettacolo, come richiederla
La tutela introdotta dall'Inps, denominata Alas, consiste in un contributo pari al …
Cassa integrazione, che cosa cambia?
Ampliamento della platea e abbassamento del requisito di anzianità sono fra le …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: