Mer, 19 Gennaio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

L’immobiliare di lusso preferisce la periferia

Le nuove tendenze del settore prediligono contesti isolati, con spazi ampi e aree verdi

Il Berkshire Hathaway HomeServices, meglio nota come la rete di intermediazione immobiliare a cui fa capo Warren Buffett, ha diffuso il suo Global luxury report nel quale si analizzano i trend del nuovo lusso in ambito abitativo. Il dato principale che emerge da questa ricerca è che sempre più le persone abbienti preferiscono la periferia alla città.

Una tendenza invertita rispetto a qualche anno fa, quando la vicinanza al centro cittadino e commerciale costituiva una corsia preferenziale. Oggi invece è di nuovo fuga verso i sobborghi più tranquilli, capaci di garantire la privacy in un contesto più rilassato e riparato dal caos urbano. A patto, naturalmente, che le abitazioni sopperiscano alla distanza con tutti i comfort del caso. I più richiesti ed essenziali sono un’ampia metratura, la presenza di spazi verdi e grandi terrazzi.

Lo studio rivela come nel Regno Unito, ad esempio, le domande per gli acquisti immobiliari a Londra siano state ormai surclassate da location più periferiche come la costa della Cornovaglia, ma anche Essex, Hertfordshire, Kent, Middlesex, e Surrey.

Il motivo di questa inversione centrifuga risiede anche nella pandemia che ha rivoluzionato il concetto di lavoro in ufficio e spianato la strada a nuove esigenze in campo abitativo. Sempre più le famiglie hanno bisogno di spazi grandi e capaci di ospitare tutte le attività che prima venivano svolte rigorosamente fuori casa, dal lavoro alla scuola all’allenamento sportivo.

Per lo stesso motivo sono aumentate anche le richieste di spazi esterni: la richiesta di balconi e terrazzi è salita rispettivamente del 50% e del 30%. L’esigenza di avere spazi aperti privati era già cresciuta durante la pandemia, quando l’attenzione era però ancora orientata sulle abitazioni vicine al centro per praticità logistiche legate alle restrizioni in vigore. Oggi, il desiderio di un giardino è in costante crescita ma si estende anche a contesti periferici.

Questo trend è evidente anche in Italia, dove i dati raccontano di una popolazione sempre più interessata ad acquistare ville e case indipendenti di grandi dimensioni e dotate di spazi aperti. Fra i trend del momento, in particolare per gli imprenditori lombardi, c’è la Val Tidone. A riportarlo è il managing partner & general counsel di Berkshire Hathaway HomeServices – Maggi Properties Marcus Benussi che spiega come vip e non si siano “innamorati” della zona “in cui la privacy è assicurata e che è in grado di garantire una vasta gamma di offerte, dai rustici da ristrutturare, alle tenute, ai castelli con piscine, eliporti e vigneti“.

di: Marianna MANCINI

FOTO: PIXABAY

Potrebbe interessarti anche:

Bonus casalinghe 2022, tutto quello che c’è da sapere
Entro il 31 marzo dovranno essere presentati i progetti per il bando …
Quanto vale la Supercoppa italiana?
Quest'anno se la giocano Inter e Juve, che hanno vinto rispettivamente  la …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: