Lun, 24 Gennaio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Omicron, il Giappone blocca le prenotazioni dei voli in entrata

Speranza: “numeri importanti, ora piena pandemia”. DiaSorin conferma la capacità dei suoi test di identificare anche la variante africana. Verso lo stretta sui viaggi negli Usa, test per tutti. Stop all’obbligo del vaccino agli operatori sanitari in tutti gli Stati americani

Il Giappone ha bloccato le prenotazioni dei voli in entrata, per tentare di arginare la diffusione della nuova variante Omicron. Lo ha annunciato un portavoce del ministero dei Trasporti spiegando che la misura è valida per un mese e che non riguarda le prenotazioni già esistenti.

In Italia il ministro della Salute, Roberto Speranza, non nega la preoccupazione per i contagi di nuovo in salita anche nel nostro Paese che ci vedono nel “pieno della pandemia“, ma è convinto ancora che la campagna di vaccinazione sia lo strumento fondamentale per combattere il Covid. «I numeri degli ultimi giorni sono incoraggianti, c’è una crescita delle terze e anche delle prime dosi», ha spiegato.

Buone notizie arrivano però dal fronte anti-Covid. Diasorin conferma la capacità dei propri test molecolari di identificare correttamente il virus Sars-CoV-2, anche a fronte della nuova variante Omicron diffusa in Africa del Sud. La nuova variante, ricorda la società italiana, è stata individuata per la prima volta in Botswana, a Hong Kong e in Sud Africa, e le sequenze ad essa relative disponibili sul database Gisaid sono state utilizzate per eseguire dei test in silico e verificare l’abilità di identificare il virus di tutti i test del gruppo.

Gli Stati Uniti si apprestano a una stretta sui viaggi, in seguito ai timori sulla variante Omicron del Covid-19. Lo riporta il Washington Post citando alcune fonti, secondo le quali l’amministrazione Usa si appresta a richiedere a tutti i viaggiatori in ingresso, inclusi gli americani, di effettuare il test per il Coronavirus un giorno prima del volo a prescindere dalla vaccinazione. Fra le ipotesi allo studio anche un’auto-quarantena di 7 giorni per tutti coloro che entrano nel Paese, inclusi i cittadini americani.

Un giudice americano blocca l’obbligo di vaccino per gli operatori sanitari in tutti gli Stati americani. L’obbligo imposto dal presidente Joe Biden sarebbe dovuto scattare la prossima settimana. L’ingiunzione del giudice Terry Doughty espande l’ordine emanato lunedì da una corte federale del Missouri, che riguardava inizialmente solo 10 Stati. 

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ANSA/TELENEWS

Ti potrebbe interessare anche:

Isee, è boom di dichiarazioni a gennaio: +47%
In tutto sono state 2,6 milioni, la spinta in avanti è dovuta …
Ancma, cresce l’elettrico trainato da quadricicli e moto
Nel 2021 +32,6% grazie agli acquisti privati Il 2021 è stato un …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: