Lun, 24 Gennaio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Viaggi in UK, Governo chiede il tampone: “duro colpo” per il settore

Per il sindacato delle compagnie aeree britanniche la misura per far fronte alla variante Omicron è “prematura”

Il settore aereo britannico è in subbuglio dopo l’annuncio del Governo londinese: a partire da martedì tutti i viaggiatore diretti nel Regno Unito dovranno mostrare alla partenza un test anti-Covid negativo.

La nuova misura è stata introdotta per far fronte alla diffusione della variante Omicron e, come spiegato in un comunicato, varrà per tutti i viaggiatori sopra i 12 anni. Il tampone dovrà essere effettuato fino a un massimo di 48 ore prima di partire.

«L’introduzione di test prima della partenza, con poco preavviso, è un duro colpo per il settore dei viaggi d’affari – ha commentato Clive Wratten, amministratore delegato della Business Travel Association. – La sicurezza pubblica è una priorità, ma le imprese falliranno, i viaggiatori rimarranno bloccati e le vite (delle persone) saranno devastate dalla mancanza di piani coerenti da parte del Governo».

La misura, secondo il sindacato delle compagnie aeree britanniche, Airlines UK, è “prematura” e “colpirà il settore ed i passeggeri prima di avere i dati completi” sugli effetti della variante Omicron.

di: Alessia MALCAUS

FOTO: ANSA/EPA/ANDY RAIN

Ti potrebbero interessare anche:

Lunedì nero a Piazza Affari, prosegue la scia rossa in Europa
Le borse pagano l'influenza di Wall Street, pesano le tensioni internazionali Le …
Diesel, il nuovo Ceo del Nord America è Eraldo Poletto
L'obiettivo è rafforzare la presenza sul mercato Usa e canadese Diesel ha …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: