Mar, 25 Gennaio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Fineco, a novembre raccolta netta a 479 milioni. Da inizio anno raggiunge 9,2 miliardi

Forte crescita del gestito

479 milioni. A tanto ammonta la raccolta netta di Fineco a novembre che registra un forte miglioramento dell’asset mix. La componente gestita raggiunge infatti € 558 milioni (€ 6,5 miliardi da inizio anno, +84% a/a), superando l’intera raccolta netta. Contemporaneamente, la componente diretta registra una rilevante contrazione a € -430 milioni, portando il totale da inizio anno a € 846 milioni (-53% a/a).

Il dato evidenzia una conversione in atto della liquidità verso la componente gestita, in un contesto che vede Fineco come piattaforma finanziaria di riferimento per una fascia sempre più ampia di clientela. Un’evidenza confermata anche dalle maggiori imposte pagate nel mese di novembre (454 milioni, +24% a/a) e dal dato della componente amministrata (351 milioni) che beneficia del maggiore utilizzo del brokerage con finalità di investimento.

I ricavi del brokerage sono stimati per il mese di novembre a circa € 21 milioni, in linea con il 2020. Il confronto con la media dei ricavi tra il 2017 e il 2019 mostra una crescita intorno all’83% grazie all’ampliamento della base di clienti attivi e alla continua innovazione dell’offerta. Da inizio anno i ricavi del brokerage sono stimati in circa € 198 milioni, -8% su base annua.

«Il mese di novembre registra ancora una volta dati di raccolta molto solidi, che evidenziano l’elevata qualità del mix di nuovi flussi in particolare per quanto riguarda la componente gestita – dichiara l’ad e dg Alessandro Foti. – Si tratta di un’ulteriore conferma della capacità di Fineco di rispondere alla crescente esigenza di una gestione professionale del risparmio, tramite una rete di consulenza che si affianca a una piattaforma tecnologica che permette un’interazione con il mercato in tempo reale. I dati evidenziano inoltre una forte accelerazione della raccolta da parte di Fineco Asset Management che,
grazie alle nuove soluzioni evolute e innovative, riesce a intercettare qualsiasi richiesta, anche la più sofisticata
».

di: Maria Lucia PANUCCI

Ti potrebbe interessare anche:

Piazza Affari risolleva la testa e chiude con il segno più
Giù Leonardo e Diasorin. Bene le banche Piazza Affari chiude con il …
Confesercenti lancia l’alert: “l’instabilità politica potrebbe costare 0,2 punti di Pil”
Il nuovo volto del Quirinale deve rilanciare la fiducia di famiglie e …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: