Lun, 17 Gennaio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Arrivano le nuove banconote in euro

La Bce indirà una consultazione pubblica ed emetterà i nuovi contanti entro il 2024

Gli euro si rifanno il look: lo ha annunciato la Bce che ha avviato una consultazione per una nuova veste grafica delle banconote. Lo scopo del progetto lo spiega la presidente della Banca Centrale Europea Christine Lagarde: «dopo vent’anni è il momento di rinnovare l’aspetto delle nostre banconote affinché i cittadini europei di tutte le età e provenienze vi si possano riconoscere».

Il restyling partirà con un focus group per raccogliere idee e suggerimento dai cittadini; in seguito, sarà costituito un gruppo di consultazione con un esperto di ciascun Paese dell’Eurozona per preselezionare le proposte da fare al Consiglio direttivo della Bce.

Questo gruppo di consultazione sarà composto da diverse voci: storici, studiosi di scienze naturali e sociali, esperti di arti visive e così via. L’esperto scelto per l’Italia (designato su proposta delle banche centrali nazionali) è Fabio Beltram, docente ordinario di fisica della materia alla Scuola Normale Superiore di Pisa.

Una volta raccolte queste proposte, la palla passerà nuovamente ai cittadini: sarà indetto un concorso di progettazione sulla base dei temi preselezionati. Infine, l’ultima parola spetterà al Consiglio direttivo che sceglierà il progetto finale e la data di emissione.

Il restyling delle banconote andrà di pari passo con un altro processo, ossia la “fase di indagine del progetto su un euro digitale“, come ha annunciato il membro italiano del Comitato esecutivo Fabio Panetta.

di: Marianna MANCINI

FOTO: ANSA/UFF STAMPA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

Potrebbe interessarti anche:

Cassa integrazione, che cosa cambia?
Ampliamento della platea e abbassamento del requisito di anzianità sono fra le …
Ita, il nuovo aereo è dedicato a Fausto Coppi
Dopo Rossi e Mennea, è il turno del ciclista cinque volte vincitore …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: