Lun, 24 Gennaio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Natale, ecco tutti i possibili aumenti

Panettoni e pandori aumentano del 10%, in salita pasta, pane e regali

Il Natale quest’anno costerà di più. La causa è da ricercare nell’aumento dei costi dei trasporti e degli effetti della crisi economica dovuta alla pandemia.

Secondo quanto riporta Il Sole 24ore le spese potrebbero essere di 1,4 miliardi in più rispetto al periodo prepandemia (leggi qui).

I rincari riguarderanno pandori e panettoni, oltre a viaggi e regali, con un forte impatto sui consumi, come avverte Confcommercio.

Elettricità e gas sono aumentate rispettivamente del 29% e del 14%, e il carburante è in continuo aumento. Secondo Coldiretti, si raggiungerà il record del decennio sull’aumento dei prezzi del cibo. I cereali hanno avuto un rincaro del 22,4%, lo zucchero è cresciuto del 40% e i grassi vegetali sono aumentati del 74%.

Pandori e panettoni, re della tavola, potrebbero raggiungere un aumento dei prezzi compreso tra il 10% e il 20%.

Potrebbero subire un rincaro anche gli addobbi per la casa e per l’acquisto di regali, nella misura di circa il 5% rispetto al 2019.

Infine, sono previsti aumenti per le consumazioni nell’ambito della ristorazione: cappuccino e cornetto al bar potrebbero arrivare a costare tre euro e 40 centesimi, in aumento del 41,6% e una tazzina di caffè potrebbe raggiungere il prezzo standard di 1,50 euro. Nei ristoranti l’aumento potrebbe essere del 3,1%.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA/DANIEL DAL ZENNARO

Ti potrebbe interessare anche:

Lunedì nero a Piazza Affari, prosegue la scia rossa in Europa
Le borse pagano l'influenza di Wall Street, pesano le tensioni internazionali Le …
Diesel, il nuovo Ceo del Nord America è Eraldo Poletto
L'obiettivo è rafforzare la presenza sul mercato Usa e canadese Diesel ha …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: