Lun, 17 Gennaio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Parkingmycar: la mobilità smart in un’app

La sfida della start up al problema dei parcheggi e delle colonnine elettriche

Il compito della tecnologia è offrire soluzioni semplici a problemi complessi. Spesso, però, è vero il contrario: sistemi di algoritmi possono semplificare e risolvere anche le normali incombenze quotidiane. Come quella del parcheggio. Ci racconta il progetto della start up perugina ParkingMyCar il founder e CEO Mattia El Aouak.

Il progetto nasce nel 2019 per offrire soluzioni e servizi innovativi nel settore dei parcheggi e, in generale, della mobilità. La mission? Aiutare automobilisti in difficoltà a parcheggiare la propria auto. In un primo momento, la piattaforma di Parkingmycar ha una copertura parziale, limitata ad aree portuali e aeroportuali. Il successo di questo primo lancio spinge poi la start up ad ampliare anche in ambito urbano e cittadino la propria offerta.

Come funziona questo servizio? Attraverso una semplice app, Parkingmycar permette agli automobilisti di avere una panoramica chiara e completa su tutti i parcheggi a disposizione nell’area individuata dal proprio GPS. Innanzitutto, è possibile verificare la presenza di posti liberi, evitando così di sprecare tempo e benzina.

Sempre attraverso lo smartphone, l’app permette anche di pagare direttamente il tagliandino, risparmiando all’automobilista anche la ricerca di colonnine per i ticket, parchimetri o casse automatiche. Per non parlare della velocizzazione del pagamento che avviene in automatico con il metodo elettronico pre-impostato e non richiede più monetine o cambi di contanti. In tal senso, il sistema consente anche di estendere o ridurre il tempo del proprio posteggio, andando così a pagare solo la sosta effettiva.

Guardando al mondo della mobilità nel suo complesso, Parkingmycar non poteva non dedicare una sua estensione anche alle innovazioni green del momento. Per questo motivo, gli stessi servizi dell’app per mobilità tradizionale sono stati estesi anche ai motori elettrici. Attraverso la piattaforma è possibile quindi verificare dove sono i punti di ricarica, prenotare il proprio posteggio e pagarlo direttamente tramite app. Anche in questo caso, una soluzione smart a problematiche del quotidiano, “piccole” ma concrete.

Nei progetti futuri della start up, l’internazionalizzazione di questi servizi di mobilità intelligente che, ad oggi, sono già estesi su tutto il territorio nazionale.

Potrebbero interessarti anche:

Indennità di disoccupazione per gli autonomi dello spettacolo, come richiederla
La tutela introdotta dall'Inps, denominata Alas, consiste in un contributo pari al …
Cassa integrazione, che cosa cambia?
Ampliamento della platea e abbassamento del requisito di anzianità sono fra le …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: