Ven, 21 Gennaio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Bonus idrico, ultimi giorni per l’incentivo

È possibile sfruttare il bonus per lavori effettuati dal primo gennaio al 31 dicembre 2021

C’è tempo fino al 31 dicembre per inoltrare la propria richiesta per il bonus idrico. L’incentivo, destinato a coprire interventi per il risparmio dell’acqua in ambito domestico, ammonta a un massimo di 1.000 euro e si riferisce a lavori effettuati dal primo gennaio 2021 al 31 dicembre 2021.

Partiamo dai requisiti necessari: possono richiedere il bonus tutti i cittadini residenti in Italia e titolari del diritto di proprietà (o altro diritto reale) su edifici, parti di essi o singole unità immobiliari. È importante che nel momento della richiesta questi diritti siano già registrati e che, in caso di cointestazione o diritti personali di godimento, la domanda sia corredata dalla dichiarazione di avvenuta comunicazione al proprietario/comproprietario.

Per quanto riguarda la domanda, a gennaio il Ministero della Transizione Ecologica aprirà un’apposita Piattaforma bonus idrico sul suo sito, nella quale sarà richiesta l’autenticazione con Spid o Carta d’Identità Digitale. Il bonus è alternativo e non cumulabile con altre agevolazioni fiscali relative a voci di spesa simili.

È possibile sfruttare il bonus per una vasta serie di interventi, purché essi rispettino dei precisi canoni di consumo idrico in modo da migliorare l’efficienza e dunque il risparmio del proprio impianti. Rientrano nelle spese l’acquisto e la posa in opera di vasi sanitari in ceramica con volume massimo di scarico di 6 litri (o meno), ivi comprese tutte le opere idrauliche e murarie per l’installazione dei sistemi di scarico e lo smontaggio di quelli preesistenti.

È possibile poi usufruire delle detrazioni per spese di rubinetti e miscelatori (indifferentemente per cucina o bagno), oltre che di dispositivi per il controllo di flusso d’acqua, anche in questo caso con portata massima di 6 litri al minuto. Per l’installazione di soffioni e colonne doccia la portata massima è invece di 9 litri al minuto.

Non sono ricompresi negli interventi su piatti e box doccia, lavandini, bidet, serbatoi di accumulo e sanitari in resina. Per ulteriori informazioni o supporto è possibile contattare il numero verde 800 090545, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 15.

di: Marianna MANCINI

FOTO: ANSA

LEGGI ANCHE: Bonus idrico, arrivano le Faq per chiarire i dubbi

Potrebbe interessarti anche:

Data breach, il furto di dati personali in Ue cresce dell’8%
Solo in Italia nell'ultimo anno gli attacchi informatici ransomware sono aumentati dell'81% …
GDO: il comparto dei sughi fra rialzi e tendenze
Nel 2021 il settore ha visto incrementare i propri volumi e, contemporaneamente, …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: