Ven, 21 Gennaio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

La dolce storia di Bauli

Il gruppo internazionale oggi fattura oltre 480 milioni di euro

Quanti quest’anno si coccoleranno con un pandoro Bauli? L’azienda nel 2022 compirà 100 anni. Un secolo che ha trasformato un piccolo laboratorio artigianale nel centro di Verona in un gruppo internazionale presente in più di 70 Paesi nel mondo. Nel biennio 2020-2021 il gruppo ha chiuso il bilancio con un fatturato da 481 milioni di euro e un utile netto di 9 milioni.

Nella ricetta di questo pandoro ci sono l’antico sapere della pasticceria veneta, una buona strategia di marketing e anche molta fortuna. Nel 1927 infatti il suo fondatore Ruggero Bauli si imbarcò sul transatlantico Principessa Mafalda per tentare la fortuna in Argentina: fu uno dei pochissimi sopravvissuti al naufragio del piroscafo.

Tornato a Verona qualche anno dopo, avvia una produzione industriale ampliandosi anche a croissant e uova di cioccolato. Oggi il gruppo annovera altre storiche aziende dolciarie italiane come Casalini, Doria, Motta e Bistefani.

di: Marianna MANCINI

FOTO: ANSA

Potrebbe interessarti anche:

Data breach, il furto di dati personali in Ue cresce dell’8%
Solo in Italia nell'ultimo anno gli attacchi informatici ransomware sono aumentati dell'81% …
GDO: il comparto dei sughi fra rialzi e tendenze
Nel 2021 il settore ha visto incrementare i propri volumi e, contemporaneamente, …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: