Lun, 24 Gennaio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

S&P sulla Bce: non si prevedono aumenti prima del 2024

Secondo il capo economista per l’area Emea il tasso di inflazione è destinato a scendere

È la settimana della banche centrali e si attendono novità per quanto riguarda le politiche monetarie tanto dalla Fed quanto dalla Banca Centrale Europea.

Per quanto riguarda la Federal Reserve, Powell parlerà stasera alle 20 ora italiana, mentre la riunione per la Bce è prevista domani.

Gli investitori hanno gli occhi puntati sul rialzo dei tassi ma, almeno secondo il capo economista Broyer per l’area Emea dell’agenzia di rating S&P, almeno fino all’inizio del 2024 la Bce non dovrebbe aumentare i tassi. E, anzi, si prevede una riduzione degli acquisti di titoli a fine 2023.

Secondo Broyer il tasso d’inflazione scenderà già nel corso del 2022 e l’Ue “raggiungerà i livelli pre pandemia nel quarto trimestre di quest’anno, mentre l’Italia dovrà aspettare il secondo trimestre 2022“.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA/EPA/RONALD WITTEK

Ti potrebbe interessare anche:

Lunedì nero a Piazza Affari, prosegue la scia rossa in Europa
Le borse pagano l'influenza di Wall Street, pesano le tensioni internazionali Le …
Diesel, il nuovo Ceo del Nord America è Eraldo Poletto
L'obiettivo è rafforzare la presenza sul mercato Usa e canadese Diesel ha …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: