Lun, 24 Gennaio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Manovra, ok al superbonus. Eliminato il tetto Isee

Ecco tutte le misure approvate nel passaggio in Commissione Bilancio al Senato. La manovra approda in Aula alle 15.30, alla Camera il 28 dicembre. Verso la fiducia del Governo per il sì definitivo

Via libera al superbonus del 110% senza alcun tetto Isee. La commissione Bilancio del Senato ha votato l’emendamento alla legge di bilancio che modifica la norma eliminando il vincolo dei 25.000 euro di reddito per le villette unifamiliari. Il testo approvato è lo stesso riformulato e poi presentato in nottata in commissione (guarda qui).

Tra le misure approvate nel passaggio in Commissione c’è anche quella che prevede l’allungamento a 180 giorni del termine per il pagamento delle cartelle notificate nel primo trimestre del 2022. Non solo. Arrivano 10 milioni a sostegno dei proprietari di case che sono state occupate in maniera abusiva.

Scende da 36 a 32 anni di contributi la soglia a cui, a 63 anni di età, edili e ceramisti potranno andare in pensione anticipata aderendo all’Ape social. Viene inoltre aumentata da cinque mila a 10 mila euro nel 2022 la soglia del tetto di spesa per il bonus mobili.

Via libera della Commissione allo stop al pagamento della cosiddetta “tassa sui tavolini” per i primi tre mesi del 2022: è stato infatti approvato dalla commissione Bilancio del Senato l’emendamento riformulato, su cui hanno trovato un’intesa maggioranza e governo. Si tratta dell’azzeramento nel primo trimestre del Cup (canone unico patrimoniale, vale a dire l’ex Tosap/Cosap) e vale anche per i commercianti ambulanti.

In arrivo una detrazione del 75% per abbattere le barriere architettoniche nelle abitazioni per tutto il 2022. Potrebbe riguardare tutti gli interventi in casa finalizzati ad agevolare le persone disabili, tra cui anche ascensori condominiali. Il bonus viene ripartito in cinque quote annuali. Previsto un tetto di spesa fino a 50 mila euro per gli edifici unifamiliari. Il tetto scende a 40 mila euro per le unità immobiliari condominiali che abbiano fino a 8 appartamenti e a 30 mila euro per quelle superiori a 8 appartamenti. Il bonus spetta anche per gli impianti di automazione che servono ad abbattere le barriere architettoniche.

La commissione Bilancio del Senato ha approvato un emendamento che rinvia di due anni, fino al 2024, l’entrata in vigore del regime Iva per il terzo settore. Via libera allo sgravio contributivo al 100% a favore delle micro imprese per i contratti di apprendistato di primo livello per giovani under 25. Arriva anche la proroga del Superbonus fino al 2025 per gli interventi edilizi nelle aree colpite dal terremoto negli ultimi anni, da L’Aquila al Centro Italia. 15 milioni in più nel 2022 per Fondo non autosufficienza.

Infine è stata approvata la sospensione della decorrenza dei termini relativi ad adempimenti tributari a carico del professionista in caso di malattia, o infortunio. Le scadenze sono “congelate” a decorrere «dal giorno del ricovero in ospedale, o dal giorno dell’inizio delle cure domiciliari fino a 30 giorni dopo la dimissione dalla struttura sanitaria, o la conclusione delle cure presso il domicilio.

La Manovra approda in Aula al Senato alle 15.30, mentre è attesa alla camera il 28 dicembre. Lo ha stabilito la Conferenza dei capigruppo di Montecitorio. I lavori proseguiranno nelle giornate del 29, 30 e forse del 31 dicembre. Possibile che per il via libero definitivo della Manovra il Governo possa mettere la fiducia.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ANSA/JESSICA PASQUALON

Ti potrebbe interessare anche:

Coldiretti, in zona arancione crollano i consumi fuori casa
Un italiano su cinque è bloccato tra le mura domestiche, a pagare …
Energica e Romanov Motors verso una nuova partnership commerciale
L'obiettivo è ampliare l'offerta di mercato Energica Motor Company, costruttore italiano di …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: