Lun, 24 Gennaio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Covid, a Natale record di Green Pass e mascherine all’aperto

Nella settimana di Natale è stata superata la prima soglia critica di occupazione dei posti letto in terapia intensiva. Via alla quarta dose anche in Cile

Il secondo Natale nel segno del Covid prosegue tra vaccini e nuovi contagi. La giornata della Vigilia ha segnato un nuovo record nell’emissione di Green Pass: sono stati rilasciati 1.721.948 certificati verdi, di cui 579mila dopo la vaccinazione e 1,2 milioni da tampone. Il dl Festività in vigore da oggi prevede anche l’obbligo di mascherine all’aperto.

Stando ai dati diffusi dal Ministero della Salute, le terze dosi hanno toccato quota 17 milioni, mentre l’85,56% della popolazione over 12 ha completato il ciclo vaccinale. Procede, anche se a rilento, anche la vaccinazione della fascia 5-11, nella quale le dosi somministrate sono 158mila. Le Regioni, informa il Governo, hanno sfruttato il 95,8% delle dosi a disposizione.

La corsa ai vaccini trova un maggiore impeto nella diffusione della variante Omicron che, nel frattempo, corre velocissima. La Cabina di Regia del 24 dicembre che ha disposto nuove restrizioni con il decreto festività (qui tutte le misure previste) ha diffuso anche gli ultimi dati rispetto all’ospedalizzazione da Covid: proprio nella settimana di Natale “è stata superata la prima soglia critica di occupazione dei posti letto in terapia intensiva“, si legge nel verbale. La trasmissibilità si mantiene quindi “al di sopra della soglia epidemica“.

Anche per questo, dal 10 gennaio scatterà l’obbligo di Super Green Pass per accedere a palestre, piscine, centri benessere, musei e luoghi di cultura, sale gioco e casinò. Per accedere a cinema, teatri, eventi sportivi e mezzi di trasporto sarà inoltre obbligatoria la mascherina ffp2 (qui qualche consiglio su come riconoscere quelle certificate).

Nel frattempo la corsa ai vaccini prosegue anche nel mondo. Dopo Israele anche il Cile ha annunciato che a febbraio partirà la nuova campagna vaccinale per la quarta dose. Il Paese, che ha già investito gran parte della sua strategia proprio sull’immunizzazione, vanta l’86% della popolazione completamente vaccinata, il tasso più alto di tutta l’America Latina.

A livello internazionale, la ripresa dei contagi ha provocato anche molto scompiglio per i viaggiatori. Fra il 24 e il 25 dicembre sono stati cancellati oltre cinquemila voli, di cui 800 da e per gli Stati Uniti nel giorno di Natale.

di: Marianna MANCINI

FOTO: ANSA/GIUSEPPE LAMI

LEGGI ANCHE: Viaggi e Covid, Usa riapre verso l’Africa meridionale

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: