Ven, 21 Gennaio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Mims, nel 2022 nessun rincaro sui pedaggi autostradali

Gli unici adeguamenti si vedranno sui 105 chilometri della A21 gestiti da Autovia Padana

Il 98% della rete autostradale nazionale non subirà aumenti dei pedaggi. A renderlo noto è il ministero delle Infrastrutture e mobilità sostenibili.

A partire dal 1° gennaio, l’unico adeguamento riguarderà la A21 sotto la gestione di Autovia Padana Spa: 105 chilometri di autostrade su 6 mila. In particolare la variazione tariffaria sarà pari ad un +5,45%.

Per il 2022, dunque, rimarranno stabili le tariffe su tutte le autostrade gestite da società al momento oggetto di aggiornamento o revisione del rapporto concessorio. Le variazioni, spiega il ministero, seguiranno alla definizione dei nuovi contratti, secondo il regime tariffario previsto dall’Autorità di regolazione dei trasporti.

Tuttavia, la società Serravalle-Milano Spa ha comunicato al ministero che a decorrere dal 1° gennaio 2022 non rinnoverà la sospensione dell’adeguamento tariffario riconosciuto con decreto interministeriale del 31 dicembre 2018 e finora non applicato. Potranno quindi registrarsi quindi delle variazioni tariffarie sulle tratte A7 Milano-Genova e sul sistema di tangenziali milanesi.  

di: Alessia MALCAUS

FOTO: ANSA/LUCA ZENNARO

Ti potrebbero interessare anche:

Data breach, il furto di dati personali in Ue cresce dell’8%
Solo in Italia nell'ultimo anno gli attacchi informatici ransomware sono aumentati dell'81% …
GDO: il comparto dei sughi fra rialzi e tendenze
Nel 2021 il settore ha visto incrementare i propri volumi e, contemporaneamente, …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: