Lun, 24 Gennaio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Covid, la Francia alleggerisce la quarantena dei vaccinati

7 giorni per i positivi, nessun isolamento per loro contatti. In Italia da domani in zona gialla anche Lazio, Lombardia, Piemonte e Sicilia. La Liguria verso l’arancione. In Cina in crescita i casi a Xi’an, problemi di rifornimento per i 13 mln di abitanti

Anche la Francia alleggerisce la quarantena anti-Covid per i vaccinati. Il governo ha annunciato che al fine di “preservare la vita socioeconomica del Paese” le regole d’isolamento per i positivi al Coronavirus e per i loro contatti saranno più leggere da domani per coloro che hanno completato il ciclo vaccinale. Gli individui positivi completamente vaccinati dovranno auto isolarsi per 7 giorni indipendentemente dalla variante, un isolamento che può essere revocato dopo cinque giorni in caso di test antigene o pcr negativi. E non ci sarà più quarantena per i loro contatti completamente vaccinati. «Tuttavia questi dovranno rispettare rigorosamente le precauzioni anticontagio e fare test regolari», ha spiegato il ministro della Salute, Olivier Véran. Finora in Francia le persone positive dovevano isolarsi per 10 giorni e i casi di contatto di una persona che aveva contratto la variante Omicron dovevano isolarsi per almeno 7 giorni. La durata dell’isolamento poteva arrivare anche a 17 giorni quando si condivideva l’abitazione con una persona positiva. «Questo cambiamento di regole risponde alla necessità di tenere conto del rapidissimo sviluppo della distribuzione della variante Omicron in Francia e deve consentire di avere un rapporto rischio-beneficio volto a garantire il controllo della contaminazione pur mantenendo la vita socioeconomica – afferma in un comunicato il Ministero della Salute. – Inoltre i primi dati virologici disponibili mostrano “un tempo di incubazione di Omicron più breve rispetto alle varianti precedenti, andando a favore di una possibile riduzione della durata della quarantena».

Oltre un milione di italiani è positivo al Covid, con la pressione ospedaliera che continua a crescere e che porterà da domani in zona gialla anche Lazio, Lombardia, Piemonte e Sicilia. In un giorno le percentuali dei posti letto occupati nei reparti ordinari o in terapia intensiva sono salite in 8 Regioni. E’ quanto emerge dai dati Agenas. La Regione che si avvicina di più alla zona arancione è la Liguria (già in giallo), con il 22% dei posti occupati per Covid in terapia intensiva. Attesa per il 5 gennaio una nuova stretta, con l’allargamento dell’obbligo di Super Green pass ai lavoratori.

In Cina i casi di contagio hanno continuato a crescere nella città cinese di Xi’an durante il fine settimana nonostante un duro blocco delle attività e della mobilità di residenti, con le autorità sanitarie impegnate a risolvere i problemi di approvvigionamento connessi alla gestione di 13 milioni di abitanti obbligati a rimanere in casa, senza possibilità di uscire per rifornirsi di generi di prima necessità.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: EPA/IAN LANGSDON

Ti potrebbe interessare anche:

Criptovalute Oggi 24/01/2022
Prezzi e variazioni delle principali monete virtuali Giornata di ribassi per le …
Intesa, in arrivo 15 milioni per le storiche biciclette Bianchi
Cinque milioni di euro saranno finalizzati all’acquisto dell’area dove sorgerà a Treviglio …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: