Sab, 22 Gennaio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Spagna, la disoccupazione è più bassa di prima della pandemia

Nel 2021 sono stati creati 776 mila posti: è il maggiore aumento dal 2005

Buone notizie dal fronte lavoro spagnolo. Il Paese ha superato il livello di occupazione precedente alla pandemia, con un aumento di posti di lavoro che non si vedeva dal 2005. Lo rivelano gli ultimi dati forniti dai ministeri del Lavoro e della Previdenza sociale, riportati da El Pais.

In particolare nel 2021 sono stati creati 776.478 nuovi posti di lavoro, ci sono stati 574.000 nuovi iscritti alla Previdenza Sociale e 140.000 disoccupati in meno rispetto a prima dell’impatto del virus.

La pandemia, almeno stando ai dati spagnoli, non ha penalizzato il mercato del lavoro grazie alla revoca delle restrizioni, all’avanzata delle vaccinazioni e al miglioramento dei consumi grazie allo sblocco dei risparmi accumulati dalle famiglie. Fattori che hanno permesso una completa ripresa dell’occupazione e delle entrate previdenziali ad una velocità impensabile nelle precedenti recessioni: a febbraio 2020, l’ultimo mese prima dell’impatto economico del Covid-19, c’erano 19.250.299 iscritti alla previdenza e 3.246.047 disoccupati.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: EPA/ANGELES VISDOMINE

Ti potrebbe interessare anche:

Bonus matrimoni 2022, Mise e Mef sbloccano 60 milioni per il comparto
Il settore degli eventi ha perso il 90% del fatturato nel 2020. …
Lotteria degli scontrini 2022: premi per clienti ed esercenti nella lotta all’evasione
Il cliente potrà segnalare l'esercente che si rifiuta di acquisire il codice …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: