Lun, 24 Gennaio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Usa, calano le offerte di lavoro: a novembre -6,6%

Le assunzioni sono rimaste pressoché stabili a quota 6,7 milioni, così come il tasso di licenziamento allo 0,9%

Brutte notizie arrivano dagli Usa. Sono diminuite a novembre le offerte di lavoro. E’ quanto emerge dal Report JOLTS dell’U.S. Bureau of Labor Statistics americano, secondo cui due mesi fa le posizioni aperte sono scese del 6,6% a 10,562 milioni dai 11,091 milioni di fine ottobre (dato rivisto da un preliminare di 10.033). Il dato è inferiore alle attese degli analisti che erano per una lettura a 11,075 milioni di unità.

Le posizioni aperte sono diminuite in diversi settori con il più grande calo nei servizi di alloggio e ristorazione (-261.000); seguono costruzioni (-110.000) e produzione di beni non durevoli (-66.000). Le opportunità di lavoro sono aumentate in finanza e assicurazioni (+83.000) e nel governo federale (+25.000).

Le assunzioni sono rimaste pressoché stabili a quota 6,7 milioni, così come il tasso di licenziamento allo 0,9%.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ANSA/ FILIPPO MONTEFORTE

Ti potrebbe interessare anche:

Lunedì nero a Piazza Affari, prosegue la scia rossa in Europa
Le borse pagano l'influenza di Wall Street, pesano le tensioni internazionali Le …
Diesel, il nuovo Ceo del Nord America è Eraldo Poletto
L'obiettivo è rafforzare la presenza sul mercato Usa e canadese Diesel ha …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: