Gio, 27 Gennaio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Tamponi, prezzi alle stelle: fino a 145 euro

Fra le città più care c’è Milano. In generale i costi rimangono più contenuti al Sud (con una media di 50/60 euro) rispetto che al Nord

La contagiosità della variante Omicron ha una valenza economica significativa: da settimane è infatti in atto una vera e propria corsa al tampone, che ha fatto lievitare i prezzi in tutta Italia, anche se in misura variabile da zona a zona. L’aumento dei costi riguarda soprattutto i test molecolari, ritenuti più attendibili, effettuati nei laboratori privati accreditati.

Anche in forza degli ultimi decreti, oltre a essere uno strumento di screening preventivo il tampone è anche una via obbligata per chi è costretto in quarantena o isolamento. Si tenga anche conto che l’affollamento del Sistema sanitario nazionale spinge sempre più verso il ricorso a laboratori privati.

Questo ha portato a un incremento esponenziale della domanda, che ha fatto salire di due o tre volte tanto rispetto ai mesi precedenti. Altre variabili che incidono sui prezzi sono le tempistiche (più sono rapidi e più costano) e i giorni scelti (feriali o festivi).

Gli incrementi più significativi si registrano al nord, dove un tampone arriva a costare anche 140 euro; al sud l’aumento si “contiene” sui 60 euro. Fra le città settentrionali più care c’è Milano; i tamponi più costosi si registrano al Gruppo San Donato e vanno dagli 80 ai 145 euro, in base al giorno e alla struttura.

Da Dna Milano l’esito arriva in 48 ore, ma al prezzo di 98 euro. Il Centro Medico Sant’Agostino propone invece due fasce di prezzo: 75 euro con esito in tre giorni, 90 euro in 24 ore. Ci sono anche centri più economici (come Amu Ambulatori, 70 euro in 24 ore, e Synlab, 50 euro tra le 24 e le 36 ore).

La situazione non migliora al centro: a Bologna i prezzi vanno dagli 85 ai 110 euro in media e sono aggravati da lunghissime liste d’attesa. Meglio a Firenze dove, nonostante la carenza, il prezzo medio si aggira sui 65 euro. Più si scende verso sud e meno è consistente l’aumento dei costi: a Roma la media è di 60 euro (55 a Ostia), così come a Napoli.

La città in cui costano di meno, al momento, è Palermo dove, a fronte di lunghissime attese e file fuori dai laboratori, è possibile spendere in media dai 45 ai 50 euro.

di: Marianna MANCINI

FOTO: ANSA

Potrebbe interessarti anche:

La strana storia di SpiceDao, il gruppo di utenti che ha vinto all’asta lo storyboard di Dune
L'organizzazione si è accaparrata l'opera scritta dal regista Jodorowsky per realizzarne una …
Lavoro, il retail continua a soffrire
Secondo un'analisi condotta dall'agenzia Jobtech il settore della vendita al dettaglio è …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: