Ven, 21 Gennaio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Usa, in calo il tasso di disoccupazione: a dicembre passa da 4,2% al 3,9%, meglio delle attese

A dicembre sono stati creati solo +199.000 nuovi posti di lavoro, ampiamente deluse le stime degli analisti

Buone notizie arrivano dal fronte lavoro Usa. Nel mese di dicembre il tasso di disoccupazione degli Stati Uniti è sceso dal 4,2% precedente al 3,9%. Il numero è stato migliore delle attese del consensus che aveva previsto un calo al 4,1% ma rimane al di sopra del 3,5% pre-pandemia (registrato nel febbraio 2020). Il numero di disoccupati è diminuito di 483.000 unità a 6,3 milioni. 

In media, su base annua, i salari sono balzati del 4,7%, oltre il +4,2% stimato dal consensus. Su base mensile la crescita è stata pari a +0,6%, oltre il +0,4% atteso.

Decisamente deludente il report occupazionale Usa di dicembre: nel mese sono stati creati appena 199.000 nuovi posti di lavoro nei settori non agricoli, dopo che a novembre erano state create 249 mila buste paga (dato rivisto da 210 mila). Il dato sugli occupati è peggiore delle attese del mercato che indicava un aumento di 400 mila di posti di lavoro.

Il dato è peggiore delle aspettative anche nel settore privato: sono stati aggiunti 211 mila posti di lavoro contro previsioni di aumento di 365 mila posti e rispetto ai 270 mila rivisti di novembre. Gli occupati del settore manifatturiero sono saliti di 26 mila unità, al di sotto del consensus di 35 mila, e confrontano con i 35 mila del mese precedente.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: EPA/JUSTIN LANE

Ti potrebbe interessare anche:

Data breach, il furto di dati personali in Ue cresce dell’8%
Solo in Italia nell'ultimo anno gli attacchi informatici ransomware sono aumentati dell'81% …
GDO: il comparto dei sughi fra rialzi e tendenze
Nel 2021 il settore ha visto incrementare i propri volumi e, contemporaneamente, …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: