Lun, 24 Gennaio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Nucleare di nuova generazione, Breton: “500 miliardi di investimenti”

Per il commissario Ue la transizione ecologica sarà una rivoluzione industriale e richiederà ingenti mobilitazioni di capitale

500 miliardi da qui al 2050“: a tanto ammonta, secondo il commissario europeo al Mercato interno Thierry Breton, l’investimento di cui avranno bisogno le centrali nucleari europee di nuova generazione.

Secondo Breton, infatti, il nucleare sarà da includersi alla tassonomia verde nel panorama della transizione energetica. Mentre, sempre entro il 2050, la dipendenza europea dal nucleare potrebbe calare dall’attuale 26% al 15%.

Come ha detto in un’intervista al Journal du dimanche (JDD), inoltre, gli impianti esistenti “avranno bisogno di 50 milioni di investimenti entro il 2030“. «La transizione ecologica prevedrà una rivoluzione industriale di una grandezza inedita. E una corsa ai capitali tra le diverse fonti energetiche, per esempio per le rinnovabili dovranno essere mobilitati 65 miliardi di euro di investimenti all’anno e altri 45 miliardi di euro di investimenti annuali aggiuntivi per dotarsi delle infrastrutture di rete» – ha aggiunto.

«La proposta della Commissione europea – prosegue – prevede un ruolo per il gas naturale e il nucleare come mezzi per facilitare la transizione verso un futuro energetico basato prevalentemente su fonti rinnovabili, insieme alla messa a punto di misure per la gestione e lo smaltimento dei rifiuti radioattivi».

Infine, Breton ha ricordato che attualmente sono in corso consultazioni tra gli Stati membri in merito ai disaccordi sul nucleare: la Francia favorevole da un lato, la Germania e l’Austria contrarie (leggi qui).

di: Alessia MALCAUS

FOTO: EPA/KENZO TRIBOUILLARD

Ti potrebbero interessare anche:

Usa, rallenta la crescita dell’economia
L'indice Fed Chicago sull'attività nazionale è sceso a -0,15 punti L'economia americana …
Ivass, scoperti 219 siti irregolari di assicurazione nel 2021
Il 71% è offline, in calo rispetto al 2020 Diminuiscono i siti …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: