Lun, 17 Gennaio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

M&A, in crescita gli investimenti in Italia: +27,3% nel 2021

Lo scorso anno si sono registrati 705 deals con un volume complessivamente investito in Italia superiore a 85,5 miliardi, oltre il doppio di quanto investito l’anno precedente. Life science, telecomunicazioni ed energia i settori strategici del 2022

Sono in forte crescita le fusioni e le acquisizioni in Italia. Nel 2021 si sono registrati 705 deals, +27,3% rispetto al 2020, con un volume complessivamente investito in Italia superiore a 85,5 miliardi, oltre il doppio di quanto investito l’anno precedente. E’ quanto emerge dallo ricerca EY M&A in Italia – Review 2021 e Preview 2022. «L’elevata attività transazionale – si legge in una sintesi del rapporto – è stata una delle risposte alla trasformazione dei modelli di business e delle operations delle aziende, accelerata dalla pandemia legata al Covid-19, che ha innescato processi di riorganizzazione supportati anche da acquisizioni per dotarsi di nuove competenze, tecnologie, catene di produzione e mercati di sbocco; una rinnovata attenzione ai temi della sostenibilità, nel senso ampio del termine, ha contribuito a spingere ulteriormente la dinamica transazionale, specie per efficientare l’impatto dai cicli di produzione e per allargare la gamma di prodotti per soddisfare le nuove esigenze dei consumatori».

Tra i settori più performanti per numero di operazioni spiccano in primis il settore industriale e chimico (195), il consumer (132) e quello technology (88). Per valore delle operazioni guida la classifica il settore infrastrutture e costruzioni (22.312 mln) e seguono quello delle telecomunicazioni (11.897 mln) ed energetico (10.583 mln).

Va molto bene anche il Private Equity che ha visto incrementare significativamente il proprio ruolo: i fondi hanno concluso circa 166 operazioni di buy-out su target italiane per un valore aggregato di circa 21 miliardi rispetto a 120 operazioni nel 2020 per 8,3 miliardi.

Molte grandi operazioni sono attese nel 2022 nei settori delle telecomunicazioni, life science ed energia.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ANSA

Ti potrebbe interessare anche:

Cassa integrazione, che cosa cambia?
Ampliamento della platea e abbassamento del requisito di anzianità sono fra le …
Ita, il nuovo aereo è dedicato a Fausto Coppi
Dopo Rossi e Mennea, è il turno del ciclista cinque volte vincitore …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: