Gio, 20 Gennaio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Wall Street apre in rosso

Preoccupano la variante Omicron ed un possibile rialzo dei tassi della Fed a marzo

Wall Street apre in rosso per l’avanzare di Omicron e per la paura di un rialzo dei tassi da parte della Fed già a marzo (leggi qui le previsioni di Goldman Sachs). Il Dow Jones inizia le contrattazioni al ribasso dello 0,9%, mentre l’S&P 500 segna -1,2% e il Nasdaq -1,8%. Timori anche sull’obbligazionario: il rendimento del T-Bond decennale arriva in quota 1,8%.

Tra i titoli spicca Zygna che in apertura al Nasdaq cresce di oltre il 46% a circa 8,8 dollari dopo la notizia della maxi-acquisizione nel settore gaming da parte di Take-Two (guarda qui).

Negative anche le piazze europee: il Ftse Mib perde lo 0,4%, il Cac l’1%, il Dax lo 0,6%, il Ftse 100 lo 0,2% e lo Stoxx 600 lo 0,9%.

Il petrolio è in lieve ribasso: il Wti scambia sui 78,9 dollari al barile, il Brent è a quota 81,6. Oro in flessione a circa 1.790 dollari l’oncia.

Il Bitcoin in forte perdita intorno a 40 mila dollari. Dollaro forte: il cross tra euro e biglietto verde scende a 1,1289. Spread Btp/Bund in ribasso a 136 punti base. 

di: Maria Lucia PANUCCI

Ti potrebbe interessare anche:

Lavoro, aumentano le assunzioni private: +20% rispetto al 2020
Le cessazioni nello stesso periodo sono state in complesso 5.129.000 (+8%) Arrivano …
Immobiliare Cina, anche China Aoyuan è in crisi
La società ha annunciato che non ripagherà 617 milioni di dollari di …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: