Lun, 17 Gennaio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Usa, in calo le vendite al dettaglio: a dicembre -1,9%

Diminuiscono i prezzi import-export su base mensile, crescono su anno. Peggio delle attese la produzione industriale

Sono in calo le vendite al dettaglio negli Usa. A dicembre sono scese dell’1,9%, rispetto al dato invariato atteso dal consensus degli analisti, e dopo il rialzo dello 0,2% di novembre. La flessione è la più forte degli ultimi 10 mesi.

Escluse le vendite del settore auto, le vendite al dettaglio sono scivolate del 2,3%, rispetto al +0,2% stimato dal consensus, e dopo la crescita dello 0,1% precedente.

Diminuiscono i prezzi import-export USA a dicembre. Secondo quanto rilevato dal Bureau of Labour Statistics americano i prezzi import hanno segnato un -0,2% su mese dal +0,7% di novembre, rispetto al +0,3% atteso dagli analisti. 

I prezzi export hanno riportato un decremento dell’1,8% su mese dopo il +0,8% del mese precedente (da un preliminare di +1%), inferiore al consensus (+0,3%).

Su base annua si registrano valori positivi: i prezzi import registrano un +10,4%, mentre quelli export evidenziano un incremento del 14,7%. 

Nel mese di dicembre il dato relativo alla produzione industriale degli Stati Uniti è sceso dello 0,1%, facendo peggio del rialzo stimato dagli analisti, pari a +0,3%. Il dato precedente è stato rivisto al rialzo a +0,7% dal +0,6% inizialmente comunicato.

La produzione manifatturiera è scesa a dicembre dello 0,3%, rispetto al +0,5% atteso. L’utilizzo della capacità produttiva è stato pari al 76,5%, meno del 77% previsto.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: SHUTTERSTOCK

Ti potrebbe interessare anche:

Cassa integrazione, che cosa cambia?
Ampliamento della platea e abbassamento del requisito di anzianità sono fra le …
Ita, il nuovo aereo è dedicato a Fausto Coppi
Dopo Rossi e Mennea, è il turno del ciclista cinque volte vincitore …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: