Ven, 27 Maggio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

A Torino il primo acceleratore dedicato alle start up

Nel capoluogo piemontese prende il via il progetto Torino Cities of the Future Accelerator volto a sostenere nuove realtà imprenditoriali. Tra le imprese selezionate, tre sono italiane

Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT e Intesa Sanpaolo Innovation Center in collaborazione con l’americana Techstars, lanciano Torino Cities of the Future Accelerator, il primo acceleratore italiano di startup dedicato alle Smart Cities il cui quartier generale avrà sede nelle OGR Torino.

Gli acceleratori nascono per avviare veri e propri programmi di affiancamento e supporto per le nuove aziende. Nello specifico, Torino Cities of the Future Accelerator offrirà opportunità di crescita alle realtà che sviluppano soluzioni innovative per rendere le città più efficienti e funzionali, soprattutto in settori quali trasporti, housing, energy, infrastrutture e servizi base come istruzione e assistenza sanitaria.

 Il programma ospita 12 startup provenienti principalmente da Paesi europei. Tre le imprese italiane selezionate, tutte con sede a Torino, ci sono Family+Happy, che ha ideato un servizio su misura di selezione di babysitter certificate; Strategic BIM, che propone la gestione digitale e in remoto di grandi edifici e Gymnasio, che ha sviluppato una tecnologia per il fitness domestico. 

«Torino Cities of the Future Techstars Accelerator intende far leva sul talento imprenditoriale per sviluppare soluzioni di frontiera che rendano le città di domani maggiormente sostenibili, inclusive e resilienti secondo una logica SDG – ha dichiarato Francesco Profumo, Presidente della Fondazione Compagnia di San Paolo – in una prospettiva di ecosistema, il rafforzamento della partnership con Techstars rappresenta un prezioso volano per l’attrazione di startup ad alto potenziale che possano stabilizzarsi e crescere sul nostro territorio». 

Entusiasta anche Maurizio Montagnese, Presidente di Intesa Sanpaolo Innovation Center che afferma: «siamo alla terza edizione del programma di accelerazione di Techstars dedicato alle Smart Cities, dopo aver lavorato per due anni sulla Smart Mobility. Abbiamo portato a Torino molte realtà innovative alcune delle quali hanno avviato collaborazioni anche con la Municipalità e le imprese del territorio. Uno dei principali obiettivi di Intesa Sanpaolo Innovation Center – spiega il Presidente – insieme con gli altri corporate partner, è sempre stato quello di dare vita a un ecosistema attrattivo per le aziende innovative di tutto il mondo. Un ecosistema che, a sua volta, favorisca la nascita di nuove progettualità e iniziative imprenditoriali. Il fatto che le 3 startup italiane selezionate quest’anno siano torinesi ne è una testimonianza tangibile. Lavoreremo affinché il programma possa continuare a creare nuove opportunità sul territorio, per fare di Torino una città che anticipa i tempi e realizza progetti innovativi concreti».

di: Francesca LASI

FOTO: PIXABAY

Ti potrebbe interessare anche:

8 vittime nei raid a Kharkiv
La procuratrice generale ucraina Venediktova ha dichiarato che sono in corso indagini …
Walmart rafforza la consegna di pacchi con droni negli Usa
Walmart sarà in grado di consegnare con i droni, in un anno, …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: