Gio, 26 Maggio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

A Kiev nuovo coprifuoco. Zelensky: “resistete”

Il presidente ucraino ha ribadito che non concederà compromessi sull’integrità territoriale ucraina

Continua l’assedio in Ucraina. Scatta di nuovo il coprifuoco a Kiev. Il corrispondente della BBC nella capitale ucraina, James Waterhouse, annuncia che nella Capitale il coprifuoco sarà in vigore fino alle 7 di mercoledì mattina, per 35 ore. Le autorità riferiscono che chiunque verrà visto per le strade (senza un pass speciale o non dirigendosi verso un rifugio) negli orari del coprifuoco verrà considerato un nemico.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha lanciato un appello agli abitanti delle città del sud del Paese occupate dalle truppe russe affinché resistano all’invasore.

«Grandi persone della grande Ucraina, in questo video voglio rivolgermi ai coraggiosi abitanti di Berdyansk, Kakhovka, Energodar, Melitopol e Kherson». Zelensky aggiunge poi di volere rivolgersi a tutti gli ucraini, quelli residenti nel Paese e quelli all’estero: «tutti devono lottare per la libertà e non aspettare».

Il leader ucraino ha ribadito che non concederà compromessi sull’integrità territoriale ucraina. «Se la Nato non vuole concedere l’adesione all’Ucraina, allora singoli Paesi che fanno parte dell’Alleanza devono garantire la sua sicurezza – ha spiegato in un’intervista con emittenti ucraine, britanniche e ceche, citate da Ukrinform, in riferimento ai negoziati con la Russia – la Nato non concede l’adesione all’Ucraina poiché i membri dell’Alleanza hanno paura della Russia. Va bene, allora dateci altre garanzie di sicurezza. Sull’integrità territoriale non concediamo compromessi».

Zelensky, in un’intervista a emittenti europee citata dall’agenzia Unian, ha dichiarato che non accetterà ultimatum da parte della Russia. «L’Ucraina non può accettare gli ultimatum della Federazione russa. Dovremmo essere distrutti perché i loro ultimatum possano essere soddisfatti – ha sottolineato – né Kharkiv, né Mariupol, né Kiev, né io, il presidente, possiamo farlo».

Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio è intervenuto al Consiglio degli Esteri a Bruxelles affermando che l’Italia è “aperta” all’ipotesi di un “quinto pacchetto di sanzioni alla Russia”‘ e non porrà veti alla proposta della commissione.

Il ministero della difesa russo ha annunciato che Mosca continuerà a usare il missile ipersonico Kh-47M2 Kinzhal per colpire obiettivi in Ucraina. «Attacchi con questo sistema di missili aria terra contro le infrastrutture militari ucraine continueranno durante l’operazione militare speciale» ha detto Igor Konashenkov, capo del Dipartimento dell’informazione e delle comunicazioni esterne del Ministero della difesa. Nei giorni scorsi la Russia aveva dichiarato di aver fatto ricorso due volte a questo tipo di missili capaci di eludere le difese anti missilistiche.

La vicepremier ucraina Iryna Vereshchuk ha fatto appello ai partner europei affinché sostengano l’Ucraina decretando un no-fly zone sugli impianti nucleari. Lo riferisce Ukrinform. Secondo Vereschuk, in Europa oggi la sicurezza non è garantita. «Il minimo che la comunità internazionale può fare oggi – e questo è anche quanto afferma il presidente Volodymyr Zelensky – è garantire una no-fly zone sugli impianti nucleari in Ucraina per evitare una vera minaccia per il mondo intero» ha sottolineato la vicepremier.

di: Francesca LASI

FOTO: ANSA/TV UCRAINA

Ti potrebbe interessare anche:

Chip, Broadcom compra VMware per 61 miliardi di dollari
Broadcom si farà carico di 8 miliardi di dollari di debito netto …
Usa, rivisto al ribasso il Pil: -1,5% su base trimestrale
Nella prima lettura il Pil Usa era visto a -1,4% dopo il …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: