Gio, 26 Maggio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Ucraina, il Cremlino usa il pugno duro e ribadisce: “niente pagamenti, niente gas”

Mosca si mette di traverso dopo il rifiuto dei Paesi occidentali di pagare il gas in rubli

Si fanno sempre più tesi i rapporti tra Russia ed Europa. Oggetto della diatriba è il gas dopo che ieri Mosca ha annunciato di accettare solo pagamenti in rubli (leggi qui). La mossa è stata strategica: una sorta di contro-sanzione per mettere in difficoltà l’Occidente che sta attuando varie misure restrittive contro Putin per aver dato il via al conflitto con l’Ucraina, una guerra che continua da oltre un mese.

«La Russia non farà beneficenza, fornendo all’estero gas gratuito: niente pagamenti, niente gas – ha infatti confermato il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, ribadendo un concetto già espresso nei giorni scorsi. – Sicuramente non faremo beneficenza e non invieremo gas gratis all’Europa occidentale».

Ed il portavoce Peskov invita a comprare rubli con dollari e euro per pagare il gas russo.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: SHUTTERSTOCK

Ti potrebbe interessare anche:

Fosse comuni a Lugansk
Sono 29 i giornalisti uccisi dall'inizio nel conflitto A Lysychansk, nella Regione …
Chiusura positiva per Wall Street
Il Dow Jones chiude a +0,60%, il Nasdaq a +1,51% Wall Street …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: