Ven, 20 Maggio
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Incentivi auto e moto: ecco come funzionano

Lunedì 16 maggio arrivano gli sconti fino a 5mila per le auto e le moto non inquinanti

Lunedì 16 maggio arrivano gli sconti fino a 5mila euro per le auto e le moto non inquinanti.

Saranno sbloccati 650 milioni di euro per il 2022, il 2023 e il 2024, per un totale di quasi due miliardi in tre anni.

Per l’acquisto di auto elettriche fino a 35mila euro più Iva, sia possibile richiedere un contributo di 3mila euro. Si possono aggiungere altri 2mila euro con la rottamazione di un mezzo inferiore a Euro5.

Per acquistare veicoli ibridi plug-in fino a 45mila euro più Iva, si può avere un contributo di 2mila euro. Anche in questo caso con la rottamazione si possono aggiungerne altri 2mila euro. 

Per le auto con motori tradizionali a basse emissioni e alcune tipologie di mild hybrid e full hybrid con un prezzo fino a 35 mila euro più Iva, è possibile richiedere un contributo di 2mila euro solo con rottamazione. 

Per i ciclomotori e motocicli elettrici e ibridi (categorie L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e, L7e) il bonus è del 30% del prezzo fino a 3mila euro, e del 40% fino a 4mila euro se viene rottamata una moto in una classe da Euro 0 a 3. 

Per i ciclomotori e motocicli termici nuovi di fabbrica (categorie L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e, L7e) è invece previsto, a fronte di uno sconto del venditore del 5%, un contributo del 40% del prezzo d’acquisto e fino a 2500 euro con rottamazione. 

La piattaforma sulla quale si possono effettuare le prenotazioni di auto partirà il 25 maggio, ma i contratti di vendita saranno validi già dal 16 maggio.

Per sostenere gli incentivi, il ministro allo Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti, ha creato un fondo automotive da 8,7 miliardi.

di: Francesca LASI

LEGGI ANCHE: Auto e moto non inquinanti: arrivano da lunedì gli sconti fino a 5000 euro

FOTO: SHUTTERSTOCK

Ti potrebbe interessare anche:

Palamar: “resto dentro Azovstal”
Secondo i media russi, Sviatoslav “Kalina” Palomar aveva abbandonato l’acciaieria Azovstal ieri …
Russia: “metà dei clienti europei di Gazprom ha già aperto conto in rubli”
Lo ha dichiarato il vicepresidente della Federazione Russa Novak Il vicepresidente della …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: