Gio, 24 Settembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Gli Usa sempre più agguerriti contro TikTok

E spunta il clone Reels, lanciato da Instagram

La Casa Bianca sembra essere sempre più propensa ad inserire TikTok sulla lista nera che di fatto vieta agli americani di usare la popolare app, considerata un potenziale strumento dello spionaggio comunista. Già nei giorni scorsi sia il presidente Donald Trump che il suo segretario di Stato Mike Pompeo avevano parlato di un bando della popolare piattaforma che consente di fare brevi video musicali (leggi qui) ma cominciano a emergere i primi dettagli della strategia con cui metterlo in atto.

Secondo quando riferito da fonti vicine all’amministrazione al Financial Times, una delle ipotesi in discussione sarebbe inserire la casa madre ByteDance sulla “lista nera” del dipartimento del Commercio, la stessa in cui è stata inclusa Huawei. Una mossa del genere renderebbe difficile per aziende come Apple o Google fornire a TikTok gli aggiornamenti necessari a farla funzionare sui loro sistemi operativi, arrivando così a eliminarla dagli smartphone degli americani. Ma è anche possibile che questa ipotesi sia agitata come una minaccia per convincere ByteDance a cedere il controllo della sua controllata, liquidando di fatto le sue attività fuori dal confine cinese. Un alto funzionario americano ha detto che una decisione arriverà entro un mese e manderà “un segnale molto forte alla Cina”.

Di fatto il sogno di ByteDance di creare con TikTok la prima app cinese capace di sfondare sul mercato mondiale si sta sgretolando. Diversi paesi l’hanno già bandita, tra cui anche l’India dove l’applicazione aveva 200 milioni di utenti. La stessa società ha deciso di ritirarsi da Hong Kong, dopo l’entrata in vigore della nuova legge sulla sicurezza nazionale. Ora anche gli Stati Uniti pensano di bandirla. Ne sta approfittando Mark Zuckerberg: dopo averla già introdotta in India, Instagram ha infatti annunciato che all’inizio di agosto lancerà negli Stati Uniti la nuova funzione Reels, dedicata proprio ai mini video musicali. Di fatto un clone di TikTok, ma con il passaporto americano.

di: Maria Lucia PANUCCI

Ti potrebbe interessare anche:

Atlantia, il CdA approva la procedura “dual track”
Per Aspi si profila o la vendita diretta o la scissione Dual …
Assogestioni, ad agosto la raccolta netta raggiunge quasi i 7 miliardi
Da inizio anno il saldo dell’industria del risparmio gestito ha raggiunto i …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: