Mar, 28 Settembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Usura, a Napoli la Guardia di finanza recupera 400 mila euro tassando proventi illeciti

Nel mirino sono finiti 17 criminali attivi tra lʼarea vesuviana, oplontina e stabiese, già destinatari di misure cautelari e di sequestri

Tassare i proventi illeciti per prevenire e reprimere l’usura. La Guardia di finanza di Torre Annunziata, in provincia di Napoli, ha recuperato in questo modo 400 mila euro. Gli agenti si sono presentati con una cartella esattoriale a casa di 17 soggetti, attivi tra l’area vesuviana, oplontina e stabiese, che in cinque anni avevano accumulato, attraverso l’usura, circa un milione e mezzo di euro. Le fiamme gialle sono però riusciti a recuperarne quasi la metà, imponendo ai criminali lo stesso trattamento tributario riservato ai contribuenti onesti.

I soggetti in questione erano già destinatari di misure cautelari e di sequestri per un valore complessivo di oltre due milioni e 400 mila euro e si arricchivano sottoponendo le loro vittime a pesanti minacce e vessazioni e addirittura ad atti di violenza fisica.

In seguito ai controlli fiscali, alcuni degli usurai sono risultati legati alla criminalità organizzata, altri parenti di narcotrafficanti attivi a livello internazionale. Altri ancora erano invece imprenditori e professionisti che avevano anche costituito una “cassaforte” in Svizzera, dove tenevano le risorse finanziarie che poi utilizzavano per alimentare i prestiti usurai.

di: Maria Lucia PANUCCI

FOTO: ANSA

LEGGI ANCHE: Usura, 40 mila imprese sono a rischio

Ti potrebbe interessare anche:

Danieli, l’utile vola oltre gli 80 milioni. In crescita del 57% il margine operativo netto
L'ebitda è salito del 33%, mentre il portafoglio ordini ha toccato i …
Partenza fiacca per le Borse europee
Pesano il rallentamento dell'economia cinese e il caso sospeso di Evergrande Avvio …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: