Mar, 01 Dicembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Atlantia dice no all’offerta di Cdp per l’88% di Aspi

Secondo la holding la proposta non è idonea alla valorizzazione di mercato della partecipazione.

Atlantia giudica inadeguata l’offerta presentata da Cassa Depositi Prestiti per l’88% di Aspi.

«Il Consiglio di Amministrazione di Atlantia – spiega la holding in una nota – ha esaminato la lettera di offerta preliminare per l’acquisto dell’intera partecipazione dell’88% detenuta in Autostrade per l’Italia, ricevuta nella tarda serata del 19 ottobre da Cdp Equity, The Blackstone Group International Partners e Macquarie Infrastructure and Real Assets. Il Consiglio di Amministrazione, pur esprimendo apprezzamento per l’elaborazione dell’offerta, ha valutato i termini economici e le relative condizioni allo stato non ancora conformi e idonei ad assicurare l’adeguata valorizzazione di mercato della partecipazione».

Nonostante il rifiuto Atlantia proseguirà i colloqui con la Cassa depositi e prestiti fino al 27 ottobre nonostante sia scaduto il periodo di esclusiva, in modo da valutare un’eventuale nuova offerta vincolante.

di: Micaela FERRARO

FOTO: AGI

LEGGI ANCHE: Atlantia, Cdp presenta la sua offerta per acquisire Aspi

Ti potrebbe interessare anche:

Eurogruppo, okay alla riforma del Mes
L'annuncio arriva da un portavoce di Bruxelles L'Eurogruppo ha approvato la riforma …
I segreti del business svelati da Netflix
I migliori documentari da vedere per capire qualcosa di più del settore …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: