Sab, 25 Settembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Superbonus 110%: in caso di errori si rischia la sanzione fino al 200%

L’Agenzia delle Entrate ha 8 anni per controllare i documenti

Il superbonus 110% è la misura pensata dal Governo per favorire la ripartenza del settore edilizio e al contempo migliorare le condizioni energetiche e di efficientamento sismico nelle abitazioni. Il tutto pressoché gratuitamente.

Tuttavia l’Agenzia delle Entrate ha a disposizione un periodo di tempo di 8 anni per controllare la documentazione relativa ai lavori fatti con il superbonus, e in caso di errori, può procedere con il recupero dell’importo corrispondente alla detrazione maggiorato del 4% più una sanzione che va dal 100% al 200%.

In questo caso a pagare la salatissima multa è il contribuente che ha ceduto il credito, e in caso di corresponsabilità anche l’impresa che ha effettuato lo sconto in fattura. «Se durante i controlli dell’ENEA o dell’Agenzia delle entrate viene rilevato che il contribuente non aveva diritto alla detrazione – fa sapere il Fisco – il cessionario che ha acquistato il credito in buona fede non perde il diritto ad utilizzare il credito d’imposta».

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

LEGGI ANCHE: Superbonus 110%: nella manovra non compare la proroga

LEGGI ANCHE: Superbonus: ecco le differenze tra detrazione, cessione e prestito ponte

Ti potrebbe interessare anche:

Record al femminile, Frida Khalo in asta a 30 milioni
L'ultima opera in asta da Sotheby's a New York L'ultimo autoritratto realizzato …
Smartphone usati, il mercato vale 1,4 miliardi di euro
La compravendita di seconda mano nel settore dell'elettronica genera un business da …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: