Sab, 18 Settembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Confesercenti, in caso di strette a rischio 5,8 miliardi di consumi

L’allarme dei commercianti per il rischio di ulteriori chiusure

«Le restrizioni imposte potrebbero avere ripercussioni drammatiche sulle imprese – è l’allarme di Patrizia De Luise, presidente nazionale di Confesercentiin particolare nei comparti colpiti in maniera diretta dalle nuove limitazioni».

Le disposizioni che dovrebbero arrivare in giornata con il nuovo Dpcm di Giuseppe Conte allarmano i lavoratori: l’ipotesi delle chiusure fino alla prima settimana di novembre potrebbero portare a una riduzione di circa 5,8 miliardi di euro di consumi delle famiglie e causare la chiusura di altre 20 mila attività, portando da 90 a 110 mila le cessazioni di impresa previste quest’anno.

I dati illustrati da Confesercenti sono allarmanti: la riduzione complessiva della spesa delle famiglie per il 2020 potrebbe raggiungere i 95,8 miliardi di euro anche con il ritorno alla normalità in occasione delle festività natalizie.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

LEGGI ANCHE: Bozza Dpcm: verso la chiusura dei locali e lo stop alle palestre

Ti potrebbe interessare anche:

I lavoratori senza Green Pass potranno essere sostituiti
La misura sarà solo temporanea e verrà concessa alle imprese con meno …
Smart working, Orlando: “serve accordo quadro nazionale”
I tre capisaldi dovranno essere sicurezza nei luoghi di lavoro, sicurezza dei …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: