Sab, 25 Settembre
/

Business24 La TV del Lavoro

Il business è POP!

Dad: gli studenti adesso non consumano più giga

Tim, Vodafone e WindTre accolgono l’invito del Governo

La didattica a distanza non consumerà più i gigabyte dello smartphone grazie all’accordo di Tim, Vodafone e Wind Tre, che hanno escluso le piattaforme scolastiche dal consumo previsto negli abbonamenti.

I principali operatori di telefonia mobile hanno accolto l’invito del Governo dopo che il ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina, il ministro per le Pari opportunità e la Famiglia Elena Bonetti, il ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli e il ministro per l’Innovazione tecnologica e la digitalizzazione Paola Pisano hanno chiesto loro di identificare delle soluzioni che fossero in grado di agevolare i ragazzi costretti a seguire le lezioni a distanza, spesso dal proprio smartphone.

di: Micaela FERRARO

FOTO: ANSA

LEGGI ANCHE: Privacy, maxi multa per Vodafone per aver violato le informazioni sensibili di milioni di utenti per telemarketing

Ti potrebbe interessare anche:

Panasonic, prevista riduzione di oltre mille posti di lavoro
Per fronteggiare la crisi si va verso i pensionamenti anticipati I media …
Auto, al via martedì prenotazioni Ecobonus per acquisto usato
Sbloccati gli incentivi con rottamazione fino a duemila euro. Fondi per 40 …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: